Quantcast

Lucca, torna il ‘Regalo sospeso’ nei negozi foto video

Via alle adesioni per l'iniziativa del centro commerciale naturale città di Lucca e di Confcommercio

Torna anche quest’anno, dopo l’ottimo successo del 2020, l’iniziativa del Regalo sospeso lanciata dal Centro commerciale città di Lucca di Confcommercio, in collaborazione con Caritas Lucca. L’iniziativa è stata presentata questa mattina (12 novembre) a Palazzo Sani, alla presenza del presidente del Ccn Matteo Pomini, della direttrice di Caritas Lucca Donatella Turri, del presidente di Confcommercio Rodolfo Pasquini, della direttrice di Confcommercio Sara Giovannini e della operatrice di Caritas Valentina Panattoni.

Regalo sospeso conferenza stampa

Torna dopo una prima edizione del 2020, l’iniziativa Regalo sospeso e quest’anno si allarga anche alle attività commerciali al di fuori del centro storico – spiega Rodolfo Pasquini presidente di Confcommercio -. Riproposto con lo stesso format che ne ha decretato il successo lo scorso anno, sarà possibile in tutte i negozi che aderiscono al progetto, acquistare un pensiero o lasciare un contributo economico per le famiglie bisognose”.

Dopo lo scorso anno, che è stato un vero e proprio banco di prova, viene riproposto anche per questo Natale l’iniziativa Regalo Sospeso – dichiara Matteo Pomini, presidente di Centro commerciale naturale città di Lucca -. In questa edizione verrà proposta anche una mostra fotografica itinerante dal titolo ‘Questa non è’, in cui i protagonisti sono oggetti di ogni giorno che però nascondo un grande valore quando vengono utilizzati nei progetti che Caritas organizza”.

Sono molto affezionata a questa iniziativa del Regalo sospeso, perché è un’ottima occasione per sviluppare una collaborazione tra due realtà che all’apparenza sembrano distanti, come Caritas e Confcommercio – precisa Donatella Turri direttrice di Caritas Lucca -. Anche questo Natale andranno ringraziati i volontari della Caritas che, come lo scorso anno, porteranno i doni sospesi alle famiglie che hanno bisogno. Una bella iniziativa che spero possa contribuire a far passare un buon Natale a tutti!”

L’iniziativa prevede la possibilità, per tutti i cittadini interessati, di recarsi in uno dei negozi aderenti al Regalo Sospeso e di acquistare un dono o lasciare una somma in denaro, che verrà poi raccolta dagli operatori di Caritas e consegnata a persone bisognose. Il progetto partirà ufficialmente sabato 20 novembre e andrà avanti sino all’inizio di gennaio, comprendendo tutto il periodo delle festività di fine anno fra le quali l’Epifania. Grande novità di quest’anno – proprio a riprova dell’interesse suscitato nel 2020 dall’edizione pilota del “Regalo Sospeso” – è il coinvolgimento non solo dei negozi del centro storico, ma anche di quelli della prima periferia. Lo scorso anno sono state una cinquantina le attività coinvolte nel progetto, al momento attuale sono già una sessantina, tra centro storico, Borgo Giannotti, Sant’Anna e San Concordio, ma le iscrizioni verranno raccolte fino a mercoledì 17 (referente Martina Carnicelli – carnicellimartina@confcommercio.lu.it – 0583/473164), dopo di che verrà diramato l’elenco ufficiale di tutte le attività partecipanti.

In un’ottica di massima trasparenza, così come nel 2020, anche quest’anno alla fine del Regalo Sospeso verrà fornito un report puntuale e dettagliato del materiale e del denaro donato dai cittadini. Di pari passo con le iniziative del Regalo Sospeso, quest’anno la sinergia fra il mondo Confcommercio e Caritas si rafforza con una mostra fotografica dal titolo “Questa non è” che vedrà esporre in 15 negozi del centro storico scatti di Matteo Fenili, rappresentativi del mondo Caritas, con l’intento di valorizzare e promuovere la sua lodevole e complessa attività a supporto di persone bisognose. I negozi che esporranno le foto sono i seguenti: Lovable, Tally Weijl, Santi Punto, Peter Pan, In Outlet, Sky Stone, Palma Calzature, Marrakech, Quick Moda, Tutto per la Casa, Ubik, Cartoleria Paoletti, Bar del Sole, Punto Zero Caffè, Pinabì.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.