Quantcast

Oltreserchio, rimessi a nuovo gli impianti idrovori

Il Consorzio interviene a Pontetetto e a Santa Maria a Colle

Impianti idrovori della Fossa Media e del Fosso Cesana a Pontetetto e del Fosso Lobaco a Santa Maria a Colle, ma anche le reti di contenimento posizionate coi fondi del Piano di sviluppo rurale in località Torre: il Consorzio 1 Toscana Nord mette in manutenzione le opere idrauliche presenti nel territorio del comune di Lucca.

L’Ente consortile ha infatti provveduto a ripulire, manutenere, e verificare il corretto funzionamento di queste fondamentali infrastrutture che, in punti strategici del comprensorio, garantiscono la sicurezza idraulica.

Le pompe idrovore della Fossa Media e del Fosso Cesana sono indispensabili per smaltire le acque piovane e proteggere gli abitati rispettivamente di San Concordio-Pontetetto e del quartiere Giardino, e sono poste in manutenzione dal Consorzio per conto del Comune di Lucca; l’impianto idrovoro del Lobaco è stato invece costruito direttamente dall’Ente consortile meno di dieci anni fa, e risulta fondamentale per l’abbattimento del rischio idraulico nell’Oltreserchio. Le reti in località Torre in Valfreddana, infine, sono state realizzate coi finanziamenti europei del Psr, e assicurano il contenimento del materiale di alluvionamento e di detriti portati giù dalla pioggia dai rilievi collinari durante gli eventi metereologici, a sicurezza della viabilità e delle abitazioni presenti: necessitano però periodicamente, da parte degli operai del Consorzio, di essere svuotate ed eventualmente riparate.

“Il Consorzio ha bene in mente che le opere idrauliche non vanno solo costruite, ma anche poste continuamente in manutenzione, affinché la loro funzione al servizio della sicurezza del territorio sia puntualmente garantita – sottolinea il presidente, Ismaele Ridolfi – Per questo, nel nostro piano annuale dei lavori, mettiamo sempre in programma questi cantieri e stanziamo le risorse necessarie. Le nostre maestranze s’impegnano inoltre a verificare periodicamente il loro funzionamento, al fine di scongiurare il rischio di black-out durante gli eventi alluvionali”.

Oltre alle idrovore della Fossa Media e del Fosso Cesana, in virtù della convenzione col Comune di Lucca il Consorzio gestisce pure numerose altre opere idrauliche, come l’impianto idrovoro del Rio Quirichetta in via per Villa Paola a Monte San Quirico e molte cateratte. “E’ un esempio positivo di collaborazione – sottolinea Ridolfi – la sinergia tra gli Enti dimostra di essere la carta decisiva per la sicurezza idraulica del territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.