Quantcast

Donne e commercio, un convegno sulla sicurezza nei negozi

Un progetto di Confcommercio in collaborazione con la polizia

Grande attesa per il convegno in programma martedì (16 novembre) alle 10,30 a Palazzo Sani, sede centrale di Confcommercio province di Lucca e Massa Carrara, durante il quale si svolgerà la presentazione del progetto #sicurezzaVera ideato da Fipe Confcommercio – la Federazione italiana dei pubblici esercizi – in collaborazione con il gruppo donne imprenditrici della federazione stessa e la polizia di Stato.

L’appuntamento sarà l’occasione per promuovere iniziative di informazione e sensibilizzazione a livello territoriale, idonee a diffondere la conoscenza e l’approfondimento delle tematiche afferenti alla cultura di genere e agli strumenti per tutelare le vittime di violenza di genere. Alla giornata prenderanno parte la presidente nazionale del Gruppo donne imprenditrici di Fipe Confcommercio Valentina Picca Bianchi, la presidente provinciale di Fipe baristi Sandra Bianchi, i vertici di Confcommercio province di Lucca e Massa Carrara e rappresentanti della Prefettura, della Questura e del Comune di Lucca. Il progetto ha il fine di incrementare i livelli di sicurezza delle donne, individuando strategie e modalità sempre più efficaci e nuove per diffondere la cultura di genere, coinvolgendo la rete dei pubblici esercizi, realtà capillari e luci sul territorio, per far sì che ne diventino i principali divulgatori e promotori. L’incontro di martedì 16 sarà a ingresso libero fino ad esaurimento posti, con prenotazione necessaria alla segreteria Fipe (dolivonicola@confcommercio.lu.it) e obbligo di green pass, nel rispetto delle vigenti normative anti covid.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.