Quantcast

Screening gratis per la giornata della lotta contro l’Aids foto video

Sabato prossimo negli spazi dedicati ai giovani in Corte dell'angelo, operatori sanitari effettueranno test rapidi gratuiti e anonimi per l'Hiv

“Proteggere sempre, discriminare mai”, è questo lo slogan scelto per la giornata mondiale per la lotta all’Aids e la mobilitazione ha coinvolto anche la città di Lucca. Il 4 dicembre, sabato prossimo, negli spazi dedicati ai giovani presenti in Corte dell’angelo in via Roma, nel centro storico, dalle 17 alle 20 è in programma un pomeriggio di informazioni e test gratuiti anonimi per Hiv. L’iniziativa è promossa da Croce rossa italiana di Lucca, in collaborazione con l’amministrazione comunale, l’azienda Asl Toscana nord-ovest e le associazioni Ceis e LuccAut.

giornata-lotta-aids

Le vari progetti previsti per la giornata per la lotta all’Aids sono stati esposti questa mattina a palazzo Orsetti, dal consigliere delegato per le politiche giovanili, Daniele Bianucci, la consigliera delegata alla sanità, Cristina Petretti, Chiara Bertolozzi, direttrice della Comunità Giuliano Agresti del Ceis, Michele De Gennaro, infettivologo dell’unità operativa malattie infettive dell’Asl, Valeria Massei responsabile dell’educazione e promozione della salute dell’azienda Asl e due giovani volontari della Croce rossa di Lucca, Nicola Calanchi e Giulia Benedetti.

“Siamo qui per presentare l’iniziativa che verrà proposta il prossimo sabato, 4 dicembre, per la giornata della lotta contro l’Aids – spiega il consigliere con delega per le politiche giovanili, Daniele Bianucci -.L’iniziativa, era stata sospesa lo scorso anno a causa del Covid e vivendo in questo momento storico molto particolare, presentare il problema di un virus come l’Hiv non è ancora più difficile. Oggi se si vuole parlare di Aids occorre farlo con termini giusti, eliminando disinformazione e pregiudizi”.

“Oltre ai test rapidi Hiv per giovani – dicono i due volontari della Croce rossa -, andremo in giro in città per distribuire i ragazzi dei profilattici e proponendo dei quiz sull’Aids per capire quanto è approfondita la conoscenza dei più giovani sull’argomento”.

“Ringrazio Croce rossa italiana, l’amministrazione di Lucca e tutti coloro che hanno avuto un ruolo nel proporre questa iniziativa – dice Michele De Gennaro, infettivologo dell’unità operativa malattie infettive dell’Asl -. Occorre riprendere la buona pratica di fare prevenzione su un tema così importante, che con l’arrivo dello tsunami Covid è stata sospesa per alcuni mesi. Nel 2020 c’è stato un calo significativo dei contagi, ma ancora non è stato possibile stabilire se ciò è stato dovuto all’arrivo della pandemia e al minore screening fatto. Sabato prossimo (4 dicembre) saremmo a disposizione in Corte dell’angelo, come operatori medici e infermieristici, per dare una mano ai colleghi e siamo convinti di arrivare e superare i 120 test effettuati nel 2019”.

Sabato della prossima settimana, quindi, dalle 17 alle 20, alla Corte dell’Angelo (proprio di fronte all’Ovs di via Roma) si potrà effettuare il test rapido per l’Hiv senza alcun tipo di prenotazione, in maniera gratuita e anonima. Saranno presenti anche operatori dell’azienda Asl, per il supporto sanitario e psicologico necessario.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.