Quantcast

Riqualificazione di piazza Santa Maria, Confcommercio: “Si garantiscano accessibilità e sosta”

La zona nord del centro storico chiede attenzione negli interventi: "Si riportino gli eventi e i collegamenti delle navette"

Con l’avvicinarsi dell’inizio dei lavori di riqualificazione di piazza Santa Maria annunciato dall’assessore alla mobilità Gabriele Bove, la rappresentante della zona nord della commissione Città di Lucca di Confcommercio Iliana Nutini risponde all’assessore con alcune riflessioni al riguardo.

piazza santa maria

“In primo luogo – afferma Iliana Nutini – è giusto ribadire come da parte nostra ci sia parere favorevole a un progetto di riqualificazione complessiva della piazza Santa Maria, mirato a renderla più fruibile per tutti. Parliamo di un progetto che coinvolge tutto il tessuto commerciale della zona nord del centro storico e quindi non solo gli esercizi commerciali sulla piazza Santa Maria ma anche i negozi e attività di somministrazione di tutta via Fillungo, e dintorni. Ecco, dunque, che il primo punto da affrontare diventa automaticamente quello dell’accessibilità, cui si lega a doppio filo quello della sosta. Gli stalli blu all’interno della piazza Santa Maria nell’estate del 2020 erano 61, poi ridotti a 58 per fare posto al cargo bike: nel nuovo progetto che ci è stato presentato nel corso di un recente incontro a Palazzo Sani, sede di Confcommercio, gli stalli blu destinati ai clienti/visitatori della zona nord scendono fra  50 e  52, quindi diminuiranno di 9 o 11 stalli i parcheggi nella piazza, difficile d’accettare a cuor leggero, infatti.

In questo quadro commerciale già di per se molto problematico causa pandemia, chiediamo  all’assessore di rivedere questo numero, del tutto insufficiente rispetto alle esigenze dei negozi della zona nord, ricavando ulteriori stalli blu a servizio dell’area.

“Di pari passo – prosegue Iliana Nutini – cogliamo l’occasione per fare alcune  importanti  richieste all’amministrazione comunale: la prima prevede il ritorno nella loro sede originale di eventi come Verdemura, fino a qualche anno fa realizzati in un tratto di mura urbane fra il baluardo San Martino e Porta Santa Maria. Il successivo trasferimento, da sempre contrastato da Confcommercio e dalla sua commissione Città di Lucca, ha creato un evidente danno alle attività commerciali della zona nord del centro storico, private dell’indotto di eventi di grande richiamo, ma anche alla qualità degli eventi stessi, che nelle loro nuove collocazioni hanno perso gran parte dello stretto legame che li legava al centro storico”.

“L’altra richiesta – dice la rappresentante della Commissione Città di Lucca – riguarda invece il ripristino di adeguati collegamenti con le navette fra i quartieri periferici e i parcheggi esterni alle mura e la piazza Santa Maria, oggi del tutto inadeguati e per questa ragione ulteriore fonte di disagio e disservizio per gli utenti e le attività della zona nord e di tutto il centro storico”.

“Per ultimo – conclude Iliana Nutini -, una volta riqualificata piazza santa Maria, chiediamo all’amministrazione di poter sfruttare l’area non dedicata a parcheggio, per organizzare degli eventi, come mercatini o concerti, che siano attrattivi e abbiano lo scopo di fungere da richiamo per le persone, in modo che si possa rivitalizzare un’area della città che da un po’ di tempo è abbandonata a se stessa“.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.