Quantcast

Al Real Collegio torna il Desco, la mostra mercato dedicata ai sapori italiani foto

Appuntamento l'11 e il 12 dicembre con obbligo di green pass

Trentaquattro espositori, date ridotte e ingressi contingentati con green pass. Oltre a formaggi, salumi e prodotti della tradizione lucchese al Real Collegio questo dicembre anche un piccolo assaggio di normalità. Dopo un anno di stop imposto dall’emergenza sanitaria, la location torna infatti a ospitare una delle manifestazioni più amate di sempre: il Desco, la mostra mercato dedicata a saperi e sapori italiani. Un tuffo nel passato che, anche se in “modalità covid”, scalda decisamente i cuori a tutti gli appassionati della tavola e dei vini.

Il Desco 2021

Pasta e prodotti da forno, dolci, vino e birre artigianali, salumi, formaggi, miele e molto altro. Per motivi di sicurezza dettati dai protocolli in vigore quest’anno date e spazi saranno limitati, ma i sapori non cambiano: l’evento, che si terrà nel fine settimana dell’11 e 12 dicembre dalle 10 alle 20, è stato presentato questa mattina (3 dicembre) nella sede della Camera di commercio di Lucca alla presenza del commissario straordinario Giorgio Bartoli e della segretaria generale Alessandra Bruni.

Un’edizione, quella di quest’anno, necessariamente più contenuta rispetto alle precedenti, sia nella durata che nelle dimensioni, nell’ottica di una ripresa graduale verso la sospirata normalità, ma non per questo meno “sentita” e attesa sia dall’organizzazione che dagli espositori presenti e sicuramente da tutti gli amanti dei prodotti enogastronomici di alta qualità. Clicca qui per vedere l’elenco degli espositori.

“Dopo un anno faticoso e dopo aver deciso con estremo rammarico di annullare Il Desco del 2020, sono estremamente felice che quest’anno, seppur in modalità ridotta, i lucchesi possano finalmente tornare a un evento tanto sentito e amato dalla nostra città – ha commentato il commissario straordinario della Camera di Commercio, Giorgio Bartoli –. Non era scontato tornare quest’anno, i dati dell’ultimo periodo non giocano certo a nostro favore, ma dopo tanto lavoro ce l’abbiamo fatta: saltare due anni sarebbe stato un danno enorme per questo evento. Tanti gli espositori provenienti dalla Piana Lucchese ma anche da fuori regione, tanti nuovi ma anche tanti ‘abituali’ che ci fa sempre molto piacere rivedere. Sarà un’edizione diversa, pur mantenendo l’offerta di prodotti a 360 gradi. Un piccolo assaggio di normalità, sperando che l’anno prossimo la manifestazione possa tornare quella di sempre, magari con un numero ancora più consistente di espositori”.

Per arricchire e completare  l’offerta della manifestazione, la Camera di Commercio ha deciso quest’anno di promuovere anche una serie di eventi collaterali a marchio Il Desco. Già dal 1 dicembre e fino al 12 dicembre avranno luogo, diffusi sull’intero territorio provinciale, degustazioni guidate, itinerari didattico-sensoriali, laboratori, presentazioni di prodotto, talk show dedicati a una variegata molteplicità di  argomenti legati alla storia e alla cultura del cibo ed a tematiche di attualità: dal confronto delle diverse tradizioni culinarie e culturali nel bacino del Mediterraneo alla visitazione delle sfumature gustative ed olfattive dell’olio extravergine di oliva e del “mondo” degli abbinamenti con i cibi, dal viaggio archeogastronimico nell’alimentazione e nell’arte culinaria dell’antica Roma, alla trattazione, nell’ambito di cene “itineranti” dedicate a futuro dell’alimentazione degli strumenti di lotta biologica e dei servizi ecosistemici per difendere la diversità contro i cambiamenti climatici.

Tra le novità sicuramente la gestione degli ingressi: nei prossimi giorni sarà possibile preregistrarsi alla manifestazione direttamente dal sito ildesco.eu per snellire le procedure di controllo legate ai protocolli di sicurezza e rendere più rapidi e fluidi gli accessi. Un ‘salta fila’ facile da utilizzare che sarà senza dubbio di aiuto per i visitatori. Il numero massimo di persone che possono accedere ai locali è 600. Fra le misure adottate, un sistema per il monitoraggio dinamico delle presenze che consentirà di controllare, in ogni momento, che non venga superato il numero massimo di persone che possono essere presenti in contemporanea negli spazi adibiti alla manifestazione. Inoltre, le superfici dei tavoli saranno sanificate per garantire maggiormente la sicurezza dei visitatori.

Clicca qui per vedere il calendario degli eventi in programma.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.