Quantcast

Riaperta dopo il crollo la pista ciclabile di viale S. Concordio

L'assessore Raspini: "C'è voluto un po' di tempo ma è stata colpa della burocrazia"

E’ stata finalmente riaperta la pista ciclabile di viale San Concordio, che è di nuovo transitabile dopo mesi di stop dovuti al crollo di una porzione della coperta.

Dopo notevoli ritardi, dovute alla necessità di capire il tipo di intervento da eseguire, in accordo con la Soprintendenza, il cantiere ormai è praticamente concluso. Ne ha dato notizia l’assessore ai lavori pubblici, Francesco Raspini:  Manca l’ultimo pezzetto davanti al bar: qui non si tratterà di rompere le spallette e mettere lo scatolare ma solo di consolidare il tratto, quindi faremo prima. C’è voluto un po’ di tempo, più di quello che avremmo voluto, per arrivare a questo risultato, questa purtroppo è la burocrazia in Italia”.

“Se non ci fossimo impuntati e non avessimo seguito la vicenda giorno dopo giorno – afferma -, con la voglia di superare ogni difficoltà che nasceva, ce ne sarebbe voluto ancora di più di tempo. Siamo qui anche per questo: stare dietro alle cose, soprattutto a quelle complesse, e risolverle nel migliore dei modi e il prima possibile”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.