Quantcast

Aci Lucca, nel 2021 soci in crescita del 3,3 per cento

L'associazione non patisce le conseguenze della pandemia e si piazza al nono posto in Italia fra tutte le realtà provinciali

Aci Lucca chiude il 2021 con un bilancio decisamente in crescita. La delegazione lucchese, infatti, non ha risentito delle conseguenze della pandemia, registrando una crescita del +3,3 per cento nel numero totale di soci. Ammonta quindi a 20454 il numero degli associati nella provincia di Lucca con 656 nuove tessere staccate solo nel 2021: numeri importanti che consentono all’Automobile Club lucchese di piazzarsi al nono posto in Italia, tra tutti gli Ac provinciali.

“Abbiamo lavorato duramente – commenta il direttore di Aci Lucca, Luca Sangiorgio – per riuscire a chiudere l’anno con un bilancio in positivo. I nostri uffici hanno sempre garantito la massima disponibilità a tutti i soci e ai clienti e questa è la risposta: un radicamento sul territorio che proietta Lucca nella top ten degli Automobile Club d’Italia, superando città ben più grandi. Questo perché Aci Lucca fa parte del tessuto cittadino. Siamo presenti e attivi non solo come ente di servizi, ma come veri e propri promotori di una nuova idea di ente al servizio della comunità. Dalla sicurezza ed educazione stradale allo sport, dalla valorizzazione delle iniziative del nostro territorio alle campagne di sensibilizzazione per sviluppare una nuova mobilità e una nuova cultura sullo stare in strada. Una crescita che riguarda tutta la provincia: dalla Piana alla Versilia; dal centro alla Valle del Serchio. Ci tengo quindi a ringraziare tutti i delegati che hanno fatto un ottimo lavoro e i tanti, tantissimi lucchesi che ci rinnovano di anno in anno la loro fiducia”.

I dati del 2021

Oltre alla crescita complessiva di tutto il Club provinciale sono da evidenziare le crescite dei singoli uffici. Tutti gli uffici, infatti, hanno registrato dati positivi. In particolare, Aci Viareggio (3740 soci, +1,4 per cento), Aci Pietrasanta (2230 soci, +0,8 per cento), Aci Lunata (1954 soci, +1,3 per cento), Aci Lido di Camaiore (1720 soci, + 4,2 per cento) e Aci Arancio (1400 soci, +6,6 per cento) si sono piazzate tra le prime 50 delegazioni d’Italia, tra le 1500 presenti su tutto il territorio nazionale.
Da segnalare anche Aci Altopascio che al 31 dicembre aveva registrato un +6,1 per cento con 834 soci, Aci Castelnuovo di Garfagnana con +22 per cento (690 soci) e Aci Querceta, una delle ultime nate, che in un anno ha totalizzato 259 nuovi associati, a conferma dell’utilità di un ufficio Automobile Club in questa zona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.