Quantcast

Postazioni dedicate all’allattamento materno negli spazi pubblici, ok unanime in Consiglio

Ritirata - e rimandata in commissione - la pratica relativa al regolamento comunale per la tutela e il benessere degli animali

Torna a riunirsi il consiglio comunale di Lucca. La seduta di questa sera (18 gennaio), conclusa la consueta fase delle raccomandazioni, si è aperta con l’approvazione (con 22 voti favorevoli e 7 astenuti) del regolamento da 19 articoli per la disciplina dell’albo pretorio informatico del comune di Lucca.

Ritirata la pratica relativa al regolamento comunale per la tutela e il benessere degli animali. “Questo regolamento è frutto di un lungo e corposo lavoro portato avanti anche con collaborazioni importanti – sottolinea l’assessore Valentina Simi -. C’è stato davvero un gran lavoro. Richiedo però un ulteriore sforzo e ritengo opportuno convocare una nuova commissione e di riaprire il dialogo con le istanze del territorio. Ritiro quindi la pratica perché Lucca merita un regolamento il più condiviso possibile. La pratica tornerà presto in Consiglio”.

Il regolamento per gli animali in commissione: multe per i maltrattamenti

“Mamma qui puoi allattare!”. Approvato all’unanimità dal consiglio comunale di Lucca l’atto di indirizzo presentato da Marco Martinelli, presidente del gruppo consiliare di Fratelli d’Italia, che impegna l’amministrazione comunale di Lucca ad individuare una postazione dedicata all’allattamento materno nel palazzo comunale e nelle altre strutture comunali (musei, biblioteche, ecc) a sensibilizzare le realtà commerciali cittadine per promuovere e sostenere questa campagna, a promuovere questa esigenza presso la Asl ed altri enti pubblici affinché si attivino per la medesima individuazione di postazioni.

“Siamo soddisfatti – commenta  il capogruppo del partito di Giorgia Meloni – che anche la città di Lucca abbia accolto la nostra proposta che va nella direzione di individuare ambienti protetti, in cui le mamme si possano sentire a proprio agio ad allattare il loro bambino e provvedere al cambio del pannolino. Il messaggio che vogliamo dare con questo atto di indirizzo è quello che ogni donna deve sentirsi libera di allattare anche in pubblico o nei luoghi di lavoro, ‘sempre e ovunque’. Allattare è un diritto – prosegue il presidente del gruppo consiliare di Fratelli d’Italia Lucca – ed è un diritto di allattare in qualsiasi luogo pubblico e di essere tutelata al rientro al lavoro per conciliare allattamento e attività lavorativa. L’iniziativa che proponiamo – conclude Martinelli- in linea con i diritti sanciti dalla Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, sostiene anche la campagna promossa dal ministero della salute per la promozione dell’allattamento al seno”.

Postazioni dedicate all’allattamento materno negli spazi pubblici, sì unanime alla proposta di Fratelli d’Italia

Bocciata (con 17 voti contrari e 6 favorevoli) la mozione presentata dal consigliere Fabio Barsanti (Difendere Lucca) su servizi all’acquedotto del Nottolini, con la richiesta di installazione di “Dae, panchine e cestini lungo il percorso”.

Acquedotto del Nottolini, Difendere Lucca: “Il sindaco tiri fuori i progetti che dice di avere”

Ciclovia dell’acquedotto del Nottolini, da Cipess i finanziamenti per il primo lotto

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.