Quantcast

Giornata mondiale dell’educazione, Lucca partecipa con un evento online

Domani (24 gennaio) dalle 10,30 in diretta sulla pagina Facebook di Lucca learning city e sul canale YouTube del Comune

Cambiare rotta, trasformare l’educazione: questo l’obiettivo della giornata mondiale dell’educazione indetta dall’Unesco, in programma domani (24 gennaio). 

Anche Lucca, come membro della rete globale delle learning cities Unesco, si è fatta portavoce dell’impegno per investire in una nuova educazione che sia inclusiva, sostenibile e alla portata di tutti, e partecipa alla giornata mondiale con un evento online al quale tutti possono partecipare. L’iniziativa è dedicata proprio all’analisi di come una nuova educazione sia possibile, percorrendo strade alternative e innovative.

“Oggi, forse più che mai nella storia – commentano il sindaco Alessandro Tambellini e l’assessora alle politiche formative Ilaria Vietina, –  appare evidente l’esigenza di investire sulla capacità di apprendimento attraverso un’azione educativa che sia capace di liberare il potenziale creativo delle persone per immaginare e costruire futuri possibili e alternativi. Lucca vuole essere una città dell’apprendimento per tutte le età della vita. L’apprendimento è asse portante di tutto lo sviluppo socioeconomico e culturale, uno sviluppo che troppo a lungo non è stato attento alla dimensione della sostenibilità. Lucca, con questo impegno, vuole affrontare le emergenze del presente come opportunità per il futuro, puntando sulla crescita generalizzata delle competenze dei propri cittadini per un futuro sostenibile e inclusivo. Per questo nessuno deve rimanere escluso dalle opportunità di formazione e la città deve puntare a favorire la qualificazione educativa di tutti gli spazi, valorizzando le diverse occasioni e i differenti contesti educativi. Vogliamo che le risorse e competenze sviluppate in questi anni a Lucca siano realmente a disposizione di tutti i cittadini, per reagire a questi anni di pandemia grazie al raccordo, al coordinamento e alla collaborazione tra tutti gli attori della città: dalla scuola alle imprese, dai servizi sociali alle infrastrutture culturali”.

Domani (24 gennaio), dalle 10,30 si terrà l’evento online, promosso e organizzato dal Comune di Lucca e aperto dai saluti istituzionali del sindaco Alessandro Tambellini, del presidente della Provincia di Lucca Luca Menesini, dell’assessora Ilaria Vietina e della dirigente dell’ufficio scolastico territoriale di Lucca e Massa Carrara Donatella Buoriposi. Interverrà anche la dirigente dell’Istituto comprensivo Lucca 3 associato all’Unesco, Elisabetta Giannelli.

A seguire sarà la volta di Trasformiamo con la musica, il primo panel curato dall’Istituto comprensivo Ungaretti e dalla Fondazione Puccini e dedicato a Gianni Schicchi.

Alle 11 si parlerà di Trasformare l’educazione con il gioco, moderato da Emiliano Ricciardi (Scuola Imt alti studi Lucca – comitato scientifico Lucca learning city Unesco). A parlare di educazione e gioco ci saranno Tiziano Antognozzi, Lucca Crea e Game science research center, il centro di ricerca interuniversitario con sede alla Scuola Imt che mira a promuovere, supportare e diffondere la ricerca nel campo della scienza dei giochi, e Ennio Bilancini, Imt e Game science research center. I due esperti parleranno, rispettivamente, dei percorsi ludic educativi a Lucca e di gamification: game base learning and games for social change.

Alle 12 appuntamento con la tavola rotonda dal titolo L’educazione trasforma la vita: le strategie di azione dell’Unesco. Moderata da Annateresa Rondinella, focal point Lucca learning city Unesco, alla tavola rotonda intervengono Anna Cristina D’Addio, senior policy analyst (thematic lead) gem report – Unesco, Domenico Simeone, Chair Holder Unesco chair on education for human development and solidarity among peoples, università cattolica del Sacro cuore, Valentina Mini, coordinatrice Unesco chair on education, growth and equality, università di Ferrara, comitato scientifico Lucca learning city, Paolo Federighi, professore emerito in educazione degli adulti università di Firenze, comitato scientifico Lucca learning city Unesco, Giovanna Del Gobbo, professoressa associata di pedagogia generale e sociale al dipartimento di scienze della formazione e psicologia, università di Firenze, comitato scientifico Lucca learning city Unesco. Le considerazioni finali sono affidate all’assessora alle politiche formative, Ilaria Vietina.

È possibile seguire la diretta dell’evento sulla pagina Facebook di Lucca learning city e sul canale YouTube del Comune di Lucca.

Unesco

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.