Quantcast

Fondazione Ragghianti, Fontana confermato presidente. Bolpagni resta direttore foto

Scelto il nuovo consiglio di amministrazione

Il nuovo consiglio d’amministrazione della Fondazione Centro Studi sull’Arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti di Lucca, appena insediatosi, all’unanimità ha riconfermato presidente Alberto Fontana e vicepresidente Rosetta Ragghianti, figlia secondogenita dei due grandi studiosi cui è intitolata la Fondazione.

Gli altri membri del Consiglio sono Vittorio Armani, Raffaele Domenici (che subentra ad Aldo Colonetti), Umberto Sereni e Alessandra Trabucchi. Nominati anche i nuovi componenti del comitato scientifico, che sono, oltre al direttore Paolo Bolpagni, al quale il Consiglio ha rinnovato la propria fiducia, Fabio Benzi, professore ordinario di storia dell’arte contemporanea all’Università degli studi Gabriele d’Annunzio di Chieti-Pescara e direttore scientifico della Fondazione Biagiotti Cigna e della Fondazione Fausto Pirandello, Martina Corgnati, titolare della cattedra di storia dell’arte medievale e preside del Dipartimento di comunicazione e didattica della scuola dei beni culturali dell’Accademia di Brera a Milano, Sandra Lischi (riconfermata), professoressa ordinaria di cinema, fotografia e televisione all’Università di Pisa e delegata del rettore per la comunicazione e la diffusione della cultura, e Davide Turrini, studioso di storia del design e museologia e professore associato nella Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Ferrara.

Il Consiglio d’Amministrazione ha confermato all’unanimità la propria fiducia per un altro quadriennio a Paolo Bolpagni, alla direzione della Fondazione Ragghianti dal giugno del 2016, apprezzando l’intensa e qualificata opera da lui svolta in questi anni.

“La volontà del consiglio della Fondazione Ragghianti – si spiega in una nota – è di proseguire con sempre maggior slancio nel posizionamento della Fondazione Ragghianti quale istituzione d’eccellenza nel campo degli studi sull’arte e dell’attività espositiva, con l’intento di intensificare ulteriormente rapporti e collaborazioni di qualità a livello nazionale e internazionale. L’altissimo profilo culturale del rinnovato Comitato scientifico rimarca ulteriormente queste aspirazioni”.

Salutando questi rinnovi, che riguardano anche l’Organo di controllo (riconfermato Roberto Sclavi), il presidente Alberto Fontana ha spiegato: “Abbiamo un consiglio d’amministrazione ancora più coeso e un comitato scientifico rinnovato con figure di alta professionalità. La conferma del direttore Paolo Bolpagni è stata fortemente voluta dagli organi tutti. Lo staff della Fondazione possiede una provata esperienza nella gestione dei diversi settori in cui siamo impegnati. Questa è la ripartenza della Fondazione Ragghianti per il prossimo quadriennio, che sarà teso a consolidare e ampliare l’offerta culturale a disposizione della comunità. Una Fondazione che dovrà aprirsi ancora di più agli scambi con altre istituzioni di provato livello nazionale e internazionale, come volevano i nostri fondatori Carlo Ludovico Ragghianti e Licia Collobi. Auspichiamo anche una vera collaborazione costruttiva con le varie istituzioni cittadine, tesa a portare nella nostra area allargata un’offerta culturale di alto livello e sicura qualità. Soltanto così si può pensare di produrre ricadute positive su tutto il territorio”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.