Idee e proposte per rilanciare il Monte Pisano, primi due incontri

Il ministero ha finanziato il percorso partecipativo per contribuire alla rinascita dell'area

Si terranno oggi 16 e giovedì (19 maggio) dalle 17,15 alle 19,30, rispettivamente a Vicopisano e a Santa Maria del Giudice, i due incontri “gemelli” in cui l’associazione comunità del Bosco del Monte Pisano Aps presenterà il progetto Multifunzionalità della foresta e uso sostenibile delle risorse rinnovabili nelle aree rurali, aprendosi alla partecipazione dei singoli cittadini, delle  associazioni, degli enti pubblici e delle aziende che vorranno dedicare un pò di tempo alla “rinascita” del Monte Pisano.

Il Ministero delle politiche agricole e forestali ha infatti appositamente finanziato il percorso partecipativo teso a coinvolgere nuove energie e nuove idee per elaborare soluzioni innovative per la valorizzazione e la gestione sostenibile dei boschi e delle aree agricole del Monte Pisano.

Chi parteciperà, dopo la presentazione della Comunità del Bosco APS (nata dalla reazione popolare al grande incendio del 2018) e del progetto finanziato dal Mipaaf, potrà fin da subito prendere parte in modo attivo portando le proprie competenze, idee e proposte e, se lo desidera, potrà collaborare per ristabilire un rapporto con il Monte Pisano basato sulla tutela e sull’uso sostenibile delle sue risorse.

All’incontro a Vicopisano di oggi al Teatro di via Verdi, sarà presente l’assessore al turismo Fabiola Franchi, mentre all’incontro di sul versante lucchese a Santa Maria del Giudice giovedì 19, nell’ex cinema parrocchiale, sarà presente il sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini.

In vista della folta partecipazione attesa in entrambi gli incontri, è raccomandata la registrazione sul sito www.comunitadelboscodelmontepisano.it

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.