Corridoi ecologici sugli spalti, il progetto va avanti

Sopralluogo degli assessori Consani e Buchignani: "Ringraziamo Arianna Chines, biologa ambientale e ideatrice del progetto"

Si sono svolti durante questa settimana i sopralluoghi dell’assessore all’ambiente, Cristina Consani, insieme all’assessore ai lavori pubblici, Nicola Buchignani, sugli spalti delle mura in corrispondenza del baluardo San Salvatore per portare avanti l’operazione del corridoio ecologico volta a favorire un ecosistema maggiormente ricco e florido.

I margini dei corsi d’acqua sugli spalti vengono risparmiati dallo sfalcio per consentire una connessione tra aree naturali e zone di collegamento ecologiche che favoriscono la biodiversità, rispettandone le leggi e garantendo gli scambi tra le popolazioni animali e vegetali dell’area.

Un approccio nella manutenzione del verde meno rigido, per permettere alla natura di manifestarsi in tutto il suo rigoglio e donare un paesaggio visivo maggiormente vario e affascinante. Nuove fioriture, piante palustri, la presenza florida di api, anfibi e pesci sono solo alcuni dei risultati tangibili e constatabili già nel breve periodo, oltre alla quasi totale inibizione delle specie infestanti.

“Un progetto che – si legge in una nota – l’amministrazione comunale intende valorizzare e potenziare e che si traduce in un miglioramento della qualità della vita per gli abitanti della città e in un’occasione per accogliere un turismo sostenibile grazie al forte richiamo della natura e del paesaggio. Le azioni di monitoraggio saranno costanti, così come i report, al fine di valutare con cadenza regolare l’andamento dell’operazione”.

“Ringraziamo Arianna Chines, biologa ambientale e ideatrice del progetto – dichiarano Consani e Buchignani – per il grande supporto dimostrato e per la collaborazione proattiva dimostrata in questa fase del progetto”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.