Per la festa dell’Assunta un itinerario fra arte e fede in Santa Maria Bianca

L'iniziativa della parrocchia del centro storico: lunedì (15 agosto) la chiesa sarà aperta dalle 9 ininterrottamente fino alle 19:

Nella chiesa di santa Maria Forisportam, santa Maria Bianca per i lucchesi, è custodita una bellissima statua della vergine Assunta, un esempio di arte barocca (la scultura è del 1761) che è la conclusione di uno straordinario percorso artistico e spirituale custodito in questa chiesa e che ha come soggetto la Vergine Maria. La parrocchia del centro storico di Lucca, retta da don Lucio Malanca, come ogni anno per la festa dell’Assunta offre ai lucchesi e ai visitatori questo affascinante itinerario attraverso un piccolo ”viaggio tra arte e fede” che consente di conoscere ed approfondire un patrimonio di bellezza ed ispirazione che appartiene a tutti.

statua dell'Assunta Santa Maria Bianca

Lunedì (15 agosto) la chiesa sarà aperta dalle 9 ininterrottamente fino alle 19: ci saranno due messe, una alle 10,30 e una alle 18 e durante tutta la giornata sarà possibile seguire, attraverso una guida, questo itinerario che, partendo dall’opera più antica, la Tavola Puccinelli del 1386, passando dalle raffigurazioni del Guercino e dello Scaglia fa compiere al visitatore un affascinante viaggio degli occhi e dello spirito.

Nel mezzo dell’estate la liturgia propone la solennità di Maria assunta in cielo in anima e corpo. È l’ultima delle verità di fede proclamate solennemente dalla chiesa ed è una festa che unisce l’Occidente all’Oriente cristiano, che ha sempre celebrato la Madre del Signore come colei nella quale è compiuto il destino di ogni uomo che sia stato fedele discepolo di Gesù. La fede della Chies , dunque, professa che Maria, dopo la sua morte, fu assunta in anima e corpo in cielo; significa che in lei si è compiuto il mistero della resurrezione. Il cielo, infatti, è un’immagine che significa Dio e assunzione – una parola che evidentemente deriva dall’idea che dalla terra, per giungere alla casa di Dio, si debba andare nel più alto e irraggiungibile dei cieli – significa che la Madre del Signore già gode della condizione che attende tutti i credenti.

Nella festa del 15 agosto, pertanto, viene presentata ai credenti l’immagine viva del futuro che li attende. Noi cristiani crediamo che la nostra persona, che è fatta anche di corpo, creato a immagine e somiglianza del corpo di Gesù, verrà rifatta nuova in Cristo: il mistero che nel sacramento del Battesimo ci ha già segnato, avrà il suo compimento un giorno mediante la resurrezione, che ci restituirà il nostro corpo non nella condizione attuale, nella quale è sottoposto alla sofferenza e alla morte, ma in una condizione nuova, che non conosciamo, e che ha in Gesù il risorto e in Maria Assunta in cielo le sue primizie. Nella Madre del Signore, sua prima discepola, fedele fino alla fine, lacChiesa indica il compimento dell’avventura del cristiano.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.