Missione ‘Salute’ del Pnrr: pubblicate le gare per gli interventi nell’Asl Toscana nord ovest

L'obiettivo è quello di rafforzare e ammodernare l’assistenza sanitaria nazionale potenziando le strutture e i presidi socio-sanitari territoriali

Con un comunicato inviato a fine luglio, Invitalia ha reso noto di aver pubblicato tre procedure di gara per l’aggiudicazione di accordi quadro multilaterali per affidare i lavori e i servizi tecnici necessari alla realizzazione di case di comunità, ospedali di comunità, centrali operative territoriali e ospedali sicuri.

“L’obiettivo – si legge nella nota – è rafforzare e ammodernare l’assistenza sanitaria nazionale potenziando le strutture e i presidi socio-sanitari territoriali di prossimità e migliorando dal punto di vista antisismico il patrimonio immobiliare sanitario. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del supporto tecnico operativo reso disponibile dal Ministero dell’economia e delle finanze e dal Ministero della Salute ai soggetti attuatori (Regioni, Province autonome ed Enti del servizio sanitario regionale), nell’ambito della Missione 6 ‘Salute’ del Pnrr”.

Le procedure sono state suddivise in lotti geografici e ogni lotto geografico in sub-lotti relativi alle singole prestazioni necessarie per la realizzazione di lavori o opere pubbliche (servizi tecnici e progettazione, servizi di verifica della progettazione, lavori, lavori in appalto integrato e servizi di collaudo).

La maggior parte degli interventi che riguardano l’Azienda Usl Toscana nord ovest rientrano nel lotto geografico Toscana 2 per l’accordo quadro 1 e sono suddivisi in gruppi (detti ‘cluster’) in base alla loro localizzazione, al loro valore e ai rispettivi vincoli temporali di completamento e collaudo.

Come scrive Invitalia nel suo comunicato “l’accordo quadro costituisce uno strumento di supporto alla governance dell’intervento Pnrr con vantaggi sia per la Pa che per il mercato: permette di avviare contestualmente tutte le procedure d’appalto relative alle fasi prestazionali utili all’attuazione dell’intervento e, al tempo stesso, consente al mercato di organizzare per tempo l’offerta (sub-fornitori, materiali, ecc), a fronte di una domanda ingente e contemporanea. La scadenza delle tre procedure è fissata per il 14 settembre”.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.