Menu
RSS

Zona est, commercianti: "Fossi come i navigli"

Mercanti Marchini con commercianti zona estProsegue il ciclo di incontri fra la nuova commissione Città di Lucca e l’amministrazione comunale, mirati ad evidenziare quelle che – dal punto di vista delle attività commerciali – sono le problematiche di natura sindacale da affrontare nel centro storico e nei principali quartieri della prima periferia cittadina. Ieri pomeriggio (9 aprile) è stata la volta della zona est del centro storico: una delegazione di svariati commercianti guidata dal presidente della commissione Giovanni Martini e dai rappresentanti di zona Luciano Landucci e Dalila Barone, dal rappresentante del gruppo di lavoro zona Santa Croce Fabrizio Gori, e accompagnata dal direttore di Confcommercio Rodolfo Pasquini ha incontrato gli assessori al traffico Celestino Marchini e alle attività produttive Valentina Mercanti per un sopralluogo che ha preso spunto da un’attenta analisi della situazione di un’area che negli ultimi anni si è trovata costretta a subire la perdita di importanti flussi di persone garantiti dal mercato ambulante dei Bacchettoni, spostato come noto alle Tagliate contro il parere dei commercianti della zona est, e da studenti e professori degli istituti Civitali e Paladini, costretti a spostarsi per alcuni anni al di fuori delle Mura per i problemi strutturali della sede di via San Nicolao.

Flussi che, è importante sottolinearlo, creavano un importante indotto per le attività commerciali della zona, oltremodo prezioso nel periodo di bassa stagione invernale. “Da qua – spiegano Landucci e Barone – la convinzione che il rilancio della zona non possa che passare dal turismo, anche per non far andare perduti gli importanti lavori di riqualificazione dell’area realizzati negli ultimi anni dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Per questa ragione abbiamo fatto intanto presente agli assessori il problema della cosiddetta sosta selvaggia anche da parte dei residenti che a diverse ore del giorno affligge piazza San Francesco, creando un brutto impatto dal punto di vista del decoro e dell’immagine dei negozi e dei bar che si trovano vetture parcheggiate di fronte a loro, ma anche rischi per i pedoni. Per questa ragione abbiamo lanciato la proposta di posizionare dei pilomat a scomparsa sul lato della piazza di fronte alla Madonna dello Stellario, in modo da regolamentare una volta per tutte gli accessi alla piazza stessa. Sempre sul piano del decoro abbiamo chiesto una rivisitazione delle rastrelliere per le bici, costantemente strapiene e contenenti anche bici che paiono abbandonate da tempo”. “Altro aspetto importante – aggiungono Landucci e Barone – è quello della cartellonistica: da una parte parliamo dell’assenza di una cartellonistica culturale – monumentale che illustri ai turisti in sintesi la storia del complesso di San Francesco e della Madonna dello Stellario, dall’altra dell’assenza di una adeguata segnaletica all’esterno di Porta San Jacopo che indirizzi i visitatori verso i parcheggi a stallo blu della zona”.
“Sempre riguardo alla Madonna dello Stellario – concludono i due rappresentante della zona est -,abbiamo fatto presente ai due assessori lo stato di sporcizia in cui versa la base del monumento, annerita da anni dai gas delle auto, offrendoci di ripulirla noi commercianti attraverso un auto finanziamento. Oltre a questi sono stati toccati anche altri punti, fra cui merita di essere menzionata la proposta di rivitalizzare dal punto di vista commerciale e dell’attrattiva la via dei Fossi, che potrebbe rappresentare per il centro storico di Lucca ciò che rappresentano i Navigli per Milano. Proposta, questa, già lanciata da tempo dal direttore Pasquini e dal presidente Martini e che abbiamo rilanciato ai due assessori”.

Ultima modifica ilMercoledì, 10 Aprile 2019 15:49

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter