Menu
RSS

Demolito l'ex distretto sanitario di S. Anna

IMG 7426E' stato abbattuto l'edificio dell'ex circoscrizione che ospitava il distretto sanitario di S. Anna, in viale Einaudi. Le ruspe hanno spazzato via tutto, per fare posto al cantiere dove dovrà sorgere un complesso formato due edifici legati dalla piazza centrale: uno, posto a sud, si svilupperà su due piani e al suo interno ospiterà attività della Asl di servizio immediato alla cittadinanza insieme ad attività rivolte, in particolare, ad anziani e persone con difficoltà motoria; l'altro, posto a nord, conterà invece su tre piani.

Al piano terra prenderà posto una struttura di accoglienza sanitaria per il 'Dopo di noi': si tratterà di uno spazio residenziale con otto posti letto per accogliere persone adulte disabili che hanno perso i punti di riferimento familiari e hanno bisogno di aiuto, pur non trovandosi in situazioni di grave non autosufficienza. Al primo piano verrà realizzato invece un centro di mediazione culturale e uno spazio a destinazione multifunzionale. Al secondo piano, infine, troveranno posto gli spazi destinati al co-working, in cui saranno posizionate apparecchiature per la stampa e dove sarà possibile lavorare collegati alla rete wi-fi: da lì si potrà accedere alla terrazza panoramica sulla copertura dell'edificio. Entrambi i fabbricati saranno dotati di un ascensore che garantirà completa accessibilità a tutti i livelli.
Il progetto viene eseguito nell'ambito dei quartieri social Più di S. Anna. "E' stata realizzata la gettata di cemento (magrone) su cui poggeranno le fondamenta del nuovo edificio - afferma l'assessore Marchini - che ospiterà fra le altre cose il progetto "Dopo di noi", una biblioteca di quartiere e un centro di mediazione culturale. Ora però, come già successo in parte per la rotatoria di piazzale Boccherini, il decreto Sblocca cantieri anche in questo caso blocca i lavori. Ma andiamo avanti e anche in questo caso puntiamo a centrare l'obiettivo che ci siamo posti". Per quello che riguarda i lavori in piazzale Boccherini arrivano buone notizie: "Siamo riusciti - ha spiegato l'assessore - a risolvere le questioni poste dallo Sblocca cantieri. La prossima settimana, tempo permettendo, inizieranno i veri e propri lavori di scavo per realizzare il sottovaso ciclopedonale".

Ultima modifica ilSabato, 25 Maggio 2019 13:32

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter