Menu
RSS

Vigili urbani, quasi 100mila multe in un anno a Lucca

Screenshot 2014-06-06 12.42.42Una festa della Polizia Municipale all'insegna del bilancio di un anno di lavoro e dei dati dell'attività del corpo quella che questa mattina, dopo la messa in Santa Maria Nera, si è tenuta a Villa Bottini alla presenza del sindaco, Alessandro Tambellini e dell'assessore alla sicurezza Francesco Raspini, oltre che del comandante Stefano Carmignani, del prefetto Giovanna Cagliostro, di alcuni rappresentanti dei comuni vicini e della gran parte degli agenti in servizio in città. La cerimonia è stata aperta dalle parole del sindaco Alessandro Tambellini che ha salutato le autorità presenti cogliendo l'occasione per una riflessione sui diritti e i doveri della cittadinanza. "Giornate come questa non sono solo celebrazioni, o semplici rituali formali - ha esordito il primo cittadino-, ma momenti utili per riflettere sulle cose fatte e su quelle da fare per migliorare gli standard dei servizi resi alla popolazione. Il compito della Polizia Municipale è quello di far crescere una comunità, educando e riportando l'ordine laddove viene meno. Il momento non è dei più semplici, basti pensare alla vicenda Expo, ma ciascuno di noi sa cosa può e deve fare e cosa no. Al di là delle leggi, dentro di noi abbiamo gli strumenti per fare la scelta giusta Ringrazio il Corpo - ha concluso Tambellini - per aver svolto la propria attività con la massima dedizione possibile". 

Un'attività, quella dei vigili urbani, che ha portato nel 2013 ad elevare quasi 100mila contravvenzioni al codice della strada: per la precisione 94108. Un numero significativo cui si aggiungono le 931 multe per contravvenzioni a leggi e regolamenti. Ma l'attività della Polizia Municipale non si esaurisce certo nella constatazione delle contravvenzioni. Lo dicono sempre i dati che parlano di 268 ricorsi presentati al giudice di pace dal nucleo contenzioso e di 942 ricorsi al prefetto. Importante anche l'attività di rilievo degli incidenti stradali: ben 688 gli incidenti rilevati dai vigili urbani di Lucca, di cui 6 mortali, 423 con danni a persone e 259 con danni a cose. Alla Polizia Municipale spetta anche l'attività di notificazione e di invio di informative. La parte del leone è della comunicazione relativa all'anagrafe (5117 casi), seguita da autentiche di firma (134), notificazione atti giudiziari (98), informative dell'ufficio casa (54), autorizzazioni a trasporti eccezionali (40), ritiri di patente (38) e altre notifiche prefettizie (14).
37 sono stati i verbali elevati dal Nucleo Vigilanza Edilizia, 320 i sopralluoghi e 38 le annotazioni di polizia giudiziaria. Ricca anche l'attività del nucelo polizia giudiziaria e vigilanza ambientale: 44 le notizie di reato presentate contro ignoti su 54 complessive, 124 le attività investigative delegate dalla Procura di Lucca e 166 da altre procure o comandi. 32, invece, le attività investigative di iniziativa del corpo. E ancora 348 notifiche di atti giudiziari, 51 verbali di sommarie informazioni, 11 verbali di dichiarazioni spontanee, 31 denunce o querele ricevute, un interrogatorio delegato e due sequestri penali. Ben 824 le pratiche ambientali svolte dalla Polizia Municipale di Lucca che ha elevato 19 verbali per veicoli fuori uso, 88 secondo il testo unico per l'ambiente e 266 altri verbali ambientali relativi a ordinanze e regolamenti comunali. 824, invece, le denuncia di smarrimento ricevute al Comando di piazzale San Donato. Il Nucleo Annona e Commercio ha effettuato 141 controlli su segnalazione di altri uffici e 498 verifiche di conformità su occupazione di suolo pubblico e nei mercati. 52, poi, gli esposti ricevuti e i conseguenti controlli effettuati. Infine le attività del nucleo di segreteria del Comando: 91 autorizzazioni alla pubblicità temporanea, 275 pratiche per gli oggetti smarriti, 18 gare per forniture di bene e/o servizi e 130 determine elaborate. Per un totale di 365 servizi giornalieri predisposti e 54 settimanali. "Quello del 2013 è un bilancio positivo - ha commentato l'assessore alla Pulizia Municipale Francesco Raspini -, abbiamo chiesto molto al Corpo, ricevendo in cambio ottimi risultati. Tante attività in più, oltre quelle ordinarie, hanno caratterizzato il lavoro dei nostri vigili urbani, che hanno saputo rispondere alle esigenze del territorio con grande efficienza. Anche per questo investiremo ancora sul comando". E infatti nel bilancio previsionale ci sono 110mila euro da destinare ad attrezzature e dotazioni, a fronte di anni in cui le cifre dedicate erano nettamente inferiori se non addirittura pari a zero. Certo anche l'incremento degli agenti a tempo determinato, con 8 persone per 4 mesi. Per quanto riguarda l'implementazione dei vigili sul territorio, invece, verranno utilizzate le risorse provenienti dalle sanzioni, secondo l'articolo 208 del codice della strada, che permetteranno di disporre di più agenti per gli eventi clou della città, come i Comics o il Summer Festival, durante i giorni festivi e la domenica e in occasione delle partite della Lucchese. Commosso il comandante Stefano Carmignani, che terminerà il mandato il prossimo 30 giugno ma concorrerà alla selezione per il prossimo triennio. "Sono davvero emozionato, questa non è una ricorrenza di forma ma una data che sentiamo intimamente. Non posso far altro che ringraziare le autorità, che ci hanno sempre sostenuto, e gli agenti, che hanno lavorato per presidiare il territorio e tutelare i cittadini provvedendo alla loro incolumità. Ma dobbiamo e possiamo fare ancora di più, con occhi e cuore aperto sulla città. Per implementare il servizio, durante l'estate faremo turni serali non più fino alle una ma fino alle tre di notte".
Numeri importanti, dunque, quelli del 163° anniversario della Polizia Municipale, per i quali il corpo è stato elogiato dai rappresentanti del Comune di Lucca nella festa a Villa Bottini, che alla fine hanno anche consegnato gli encomi agli agenti che si sono distinti in servizio durante lo scorso anno. All’ispettore Eleonora Danesi, all’assistente Matteo Leoni e all’agente Laura Casella è andato l’encomio perché il 18 agosto 2013, durante un controllo volto al contrasto della guida in stato di ebbrezza e uso di sostanze stupefacenti, una persona in stato di alterazione ha tentato la fuga in modo violento. Gli agenti e l’ispettore hanno reagito immobilizzando la persona che è stata tratta in arresto. Di tutt’altro tenore il secondo encomio, anche a sottolineare la molteplicità dei servizi e ruoli messi in campo dagli agenti della Polizia Municipale. Gli assistenti Ivan Polacci e Michela Olobrandi hanno infatti ricevuto il riconoscimento “perché il 9 maggio 2013 – come si legge nella motivazione – con spirito di iniziativa e capacità professionale impedivano ad una donna in forte stato di alterazione di gettarsi dalla finestra del quarto piano, irrompendo nell’abitazione, riuscendo a fermarla sul cornicione e a riportarla all’interno della casa”. Al termine della festa la soprano Letizia Cappellini del conservatorio Boccherini ha intonato l’inno nazionale.

Le foto della cerimonia a Villa Bottini



VIDEO - Il servizio su DìLucca

 

Ultima modifica ilSabato, 07 Giugno 2014 00:25

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter