Logo
Stampa questa pagina

Bilancio comunale, un milione in più dalle multe

commissione 1Modifiche legislative, previsioni non avverate, nuovi debiti fuori bilancio e modifiche negli interventi nella spesa corrente. Approderà lunedì in consiglio comunale, in tempo per la scadenza prevista dalla legge del 30 novembre, l'assestamento generale del bilancio di previsione 2015 del Comune di Lucca. Oggi il testo è stato illustrato nella commissione bilancio guidata da Virginia Lucchesi (Lucca Civica) dall'assessore Enrico Cecchetti che già nella scorsa seduta della commissione aveva parlato di un testo fatto di tante piccole modifiche e complesso più nelle singole voci che nel contenuto. E in effetti sono tante le voci da modificare rispetto alle previsioni di bilancio.

Eccole nel dettaglio

 

La spesa corrente
Come specificato nel testo che sarà sottoposto all'approvazione prima della commissione bilancio convocata d'urgenza per lunedì mattina alle 8,30 e poi dell'assise consiliare innanzitutto c'è da ridurre lo stanziamento previsto di 48862 euro dopo l'aggiornamento, in difetto, dei finanziamenti previsti dal fondo di solidarietà comunale del ministero dell'interno. Sempre in tema di trasferimenti statali, poi, viene ridotto di quasi 34mila euro il contributo compensativo del gettito Imu sui terreni montani o collinari.
Le entrate tributarie. Inferiori alle attese, per circa 50mila euro, le entrate previste dall'imposta di soggiorno e di pubblicità, parametrate alle entrate effettive dei primi dieci mesi dell'anno. Così come è da ridurre la previsione del recupero della morosità pregressa sull'imposta della pubblicità, affidata di recente alla Lucca Holding Servizi. Rispetto alle previsioni, infatti, rientreranno nelle casse del Comune circa 150mila euro in meno. Azzerate del tutto le previsioni di entrata, erano circa 100mila euro, per il recupero dell'evasione erariale e contributiva affidata a una task force interna al Comune e i cui risultati si potrebbero vedere invece nel 2016 e non nell'esercizio in corso. Maggiori entrate, invece, derivano dal recupero del canone per l'occupazione del suolo pubblico, per 11590 euro, cui però corrisponde un proporzionale incremento dell'accantonamento nel fondo crediti di dubbi esigibilità. Incrementi anche per le somme dovute al recupero dell'Ici per annualità pregresse e in riscossione coattiva: "tornano" alle casse del Comune oltre 352mila euro, cui si aggiungono 85600 euro per i versamenti spontanei.
E mentre calano per circa 80mila euro rispetto a quanto previsto i proventi per i permessi di accesso e transito al centro storico, aumentano rispetto alle previsioni (300mila euro in più) le entrate per i ticket bus. Vertiginoso l'aumento dei proventi dalle multe, che è forse il dato più significativo: oltre un milione di euro di maggiori entrate per l'attività di accertamento ordinaria cui fa da contraltare una minore entrata per 500mila euro per la riscossione coattiva degli esercizi precedenti. La differenza, pari a 500mila euro, verrà comunque tutta destinata al fondo di crediti di dubbia esigibilità per proteggere gli equilibri finanziari dell'ente. Aumentano di conseguenza, comunque, anche le spese relative alla notifica dei verbali (128mila euro in più) e le corrispettive entrate per il recupero delle spese di procedura (150mila euro). Ragioni di prudenza hanno portato poi alla riduzione delle previste entrate da recupero coattivo delle rette nelle Rsa.
Nell'ambito della revisione generale della spesa corrente sono emerse poi alcune esigenze di incremento delle risorse ai diversi settori dipartimentali. Le più rilevanti riguardano le risorse per il rimborso spese legali e liquidazione sinistri (+100mila euro), gli oneri finanziari per l'utilizzo dell'anticipazione di tesoreria (96mila euro) cui fa fronte la riduzione dello stanziamento destinato al rimborso della quota capitale dei mutui in ammortamento con la cassa depositi e prestiti dopo la rinegoziazione.
Nel complesso, comunque, per garantire un'adeguata copertura finanziaria delle maggiori spese correnti si procederà ad uno storno del fondo di riserva per circa 211mila euro.

La spesa in conto capitale
Sono qui le maggiori modifiche previste nell'assestamento di bilancio. Principalmente perché la riduzione del capitale sociale della Lucca Holding Spa per un importo superiore a 3 milioni di euro non potrà trovare realizzazione entro il 2015. Una situazione che rende necessaria, sul fronte degli investimenti, una ridefinizione degli iterventi urgenti da realizzare. Fra gli interventi comunque garantiti ci sono le manutenzioni straordinarie per fossi e canali (100mila euro), per le strade comunali (200mila euro) e per gli immobili comunali (134mila euro) e per la prevenzione degli incendi degli asili nido (273mila euro) le cui coperture sono garantite dalla parte non utilizzata del mutuo già contratto con la Cassa Depositi e Prestiti e altri interventi garantiti con fondi propri del Comune. In particolare si tratta delle opere per il rifacimento del muro di villa Bottini (120mila euro), il cofinanziamento del contributo regionale per la scuola secondaria di Mutigliano (50mila euro), gli incarichi professionali di progettazione delle opere pubbliche (108mila euro) e le somme per concludere la transazione con privati per realizzare interventi su manufatti che si affacciano sulle strade comunali (50mila euro). Anche in questo caso, tenendo conto che a bilancio sono stati incrementati 168mila euro per l'incremento dei proventi da permessi a costruire, si è proceduto a uno storno dal fondo di riserva per un importo di 120mila euro.
Sulla riduzione degli investimenti per il rinvio della riduzione del capitale sociale della Holding si lanciano gli strali dell'opposizione e in particolare del capogruppo di Forza Italia – Alternativa Civica Marco Martinelli: "Proprio in un momento di crisi come quello attuale – commenta Martinelli – mi sembra grave che si provveda a ridurre gli investimenti in opere pubbliche a causa di un'errata previsione di entrata".
Solo un anticipo di quello che si prevede come un dibattito animato nel consiglio comunale in programma lunedì sera.

Ultima modifica ilSabato, 28 Novembre 2015 13:16
Developed by Note.it.