Menu
RSS

Almeno tre anni per riaprire il Museo del Fumetto

museo nazionale del fumettoServiranno almeno tre anni per lanciare il progetto del Museo del Fumetto di Lucca. Questa l’idea del direttore di Lucca Comics and Games, Emanuele Vietina, dopo che a gennaio scorso Lucca Crea ha firmato la lettera di servizi con il Comune di Lucca per la gestione della struttura. Il Muf, dopo Lucca Comics and Games e il Polo Fiere rappresenterebbe il terzo ramo d’azienda della società partecipata al 100 per cento del Comune di Lucca ma in Corso Garibaldi vogliono fare le cose per bene.


“Come prima cosa – dice Vietina – serve una progettazione per la lettura degli spazi e per il ripensamento del museo a 15 anni dalla sua prima apettura. Non è un caso che Giovanni Russo (coordinatore degli eventi e della programmazione di Lucca Crea, ndr), abbia incontrato in questi giorni a Seul il rappresentanti del museo del fumetto sudcoreano”. “Per fare questo primo passaggio serviranno almeno un paio di anni – prosegue Vietina – poi ci sarà tutta la fase di programmazione che dovrà essere all’altezza di Lucca Comics and Games. Un traguardo, quindi, triennale per mettere a posto tutti i tasselli giusti”.
Per la parte strutturale il finanziamento è del Comune con i fondi del Piuss: “Il Comune – conclude Vietina – seguirà la progettazione che noi proporremo e noi saremo vigili affinché la nostra visione sia realizzata. Certo, se poi risulterà che la nostra idea è troppo ambiziosa faremo tutte le verifiche del caso con l’amministrazione comunale”. Ma l’orizzonte, per il museo di piazza San Romano, rimane quello del 2020.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter