Menu
RSS

Il Festival del volontariato in numeri: 32mila i visitatori

boldrini01-1Il Festival del volontariato 2014 si è chiuso con oltre 32mila presenze in quattro giorni, ben 9mila in più rispetto all'edizione precedente. A Lucca, dal 10 al 13 aprile, all'evento organizzato dal Centro nazionale per il volontariato insieme alla Fondazione volontariato e partecipazione, tra ospiti e relatori hanno preso parte 650 persone. Gli eventi sono stati 130. E poi, ancora: 16 spettacoli, 40 stand e 43 desk allestiti al Real Collegio (sede centrale del Festival), 630 organizzazioni, 20 mezzi di protezione civile in mostra in piazza del Giglio e 450 volontari in divisa coinvolti in quattro giorni.

Leggi tutto...

Festival del volontariato, riflettori accesi sulla politica

 MG 9056Dentro tutti, ma proprio tutti. Anche quelli che con il volontariato e l'associazionismo non c'entrano nulla (o quasi). E' questo il segreto del successo dell'edizione 2014 del Festival del Volontariato a Lucca, la rassegna che si conclude oggi (13 aprile) fra Real Collegio e una miriade di iniziative collaterali.
Una formula, quella del festival, che ha permesso di sbarcare in centro storico, di permettere alla città intera di vedere, vivere e capire le tante realtà che in città e altrove operano nel terzo settore, riflettere, ragionare e magari pensare di impegnarsi in futuro in prima persona. 

Leggi tutto...

Il ministro Poletti a Lucca: “Lavoro, c'è da voltare pagina”

20047No profit e terzo settore come risorsa per l’occupazione in termini di opportunità, competenze e capacità. È stato il ministro al lavoro e alle politiche sociali Giuliano Poletti ad approfondire questa prospettiva che attribuisce al volontariato un ruolo centrale nella risposta alla crisi e alle sue conseguenze, dure da affrontare soprattutto per giovani. Lo ha fatto questa mattina, a Lucca, ospite del Festival del Volontariato assieme ad altri nomi d’eccezione, tra cui l’economista Stefano Zamagni e la parlamentare europea Silvia Costa.  “Per lungo tempo il mondo del volontariato e del terzo settore – ha dichiarato Poletti - è stato considerato come un’appendice secondaria di un sistema che aveva come unici protagonisti da una parte lo Stato e dall’altra il mercato. L’avvento della crisi ha fatto emergere con chiarezza i punti deboli di questa concezione: quando pubblico e privato da soli non hanno più avuto le capacità, le disponibilità, né talvolta l’interesse per rispondere ai bisogni della società, hanno passato la patata bollente al volontariato. Si tratta di una visione profondamente sbagliata, di un paradigma che è necessario stravolgere”. Parole che il ministro pronuncia poco dopo aver lanciato proprio da Lucca l'ipotesi di uno “scivolo” per gli esodati, insieme all'idea di porre un freno ai sussidi di disoccupazione.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter