Menu
RSS

Da Manifattura a quartieri social, pioggia di fondi Ue

Schermata 2019 02 08 a 17.46.18“L’Europa è a Lucca, lo si percepisce dalle opere concretamente realizzate grazie ai fondi europei”: lo dice il presidente della regione Toscana, Enrico Rossi, in occasione della visita in città per il tour #EuropaInToscana, affiancato dal commissario europeo per la politica regionale, Corina Cretu.
Un percorso a tappe iniziato alle 14, con la ex Manifattura tabacchi, e proseguito poi con gli appuntamenti alla ex Cavallerizza ed al teatro del Giglio, fino alla Futura spa ed all’hotel San Marco. Luoghi, questi, tutti contrassegnati da lavori di riqualificazione resi possibili grazie al Fondo sociale europeo. Al loro fianco c’è anche il sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, insieme agli assessori all'urbanistica Serena Mammini e alle attività produttive Valentina Mercanti.

Leggi tutto...

Ex caserma Lorenzini, via ai sondaggi ambientali

ex lorenziniEx Caserma Lorenzini, via ai sondaggi ambientali. Lo stabilisce una determina del 20 dicembre scorso, con la quale si affidano le analisi chimiche dei terreni e delle acque, insieme ai sondaggi, alla ditta Bierregi srl dopo che sono state trovate tracce di idrocarburi. Tutto era iniziato nella metà del gennaio 2016, quando furono rimosse due cisterne interrate nell'area del complesso di san Romano e della ex Caserma Lorenzini, nell'ambito del progetto Piuss. I lavori previsti in relazione a quest'ultimo vennero tuttavia interrotti successivamente all'analisi della porzione di superficie inquinata: ne emerse la presenza nel terreno di idrocarburi pesanti, insieme ad una contaminazione storica derivante derivante dalla perdita di gasolio da parte delle cisterne.

Leggi tutto...

Lavori Piuss all'ex Manifattura finiti entro l'anno

porzione ex manifattura asta1I lavori Piuss alla manifattura? Conclusi entro l’anno. Con tutte le cautele del caso è questa la speranza dell’assessore all’urbanistica, Serena Mammini e della dirigente Antonella Giannini, espressa durante la presentazione dell’avviso pubblico in vista del piano operativo: “La ditta – spiegano – sta lavorando alacremente, i tetti sono coperti e il cronoprogramma prosegue secondo le previsioni. Le condizioni per concludere entro l’anno ci sono anche se, con tutto quello che è successo, preferiamo non sbilanciarci”. “Il fallimento della Unieco – aggiunge Mammini – è stato pesante, ma siamo riusciti a venirne fuori. In tutta Italia sono pochi gli esempi di subentro come quello che è accaduto per il cantiere alla manifattura”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter