Menu
RSS

Multe ai bus, sindacato vigili: “Accuse infondate”

  • Pubblicato in Cronaca

poliziamunicipalealtopascioBoom di multe ai bus turistici, il sindacato degli agenti di polizia municipale Diccap respinge, dati alla mano, le accuse, invita l'amministrazione comunale a non farsi condizionare e punta il dito su chi, associazioni di categoria e politici, ha cavalcato la questione. Il sindacato parla di accuse strumentali e di "intenti intimidatori": "Di fronte a tali intenti - dice il sindacato - si auspica che l’amministrazione comunale non si lasci influenzare e continui a tenere alta l’attenzione in relazione alla delicatezza e alla rilevanza della materia ed ai generali e più alti interessi collettivi che la pubblica amministrazione è chiamata a tutelare, rispetto alla protezione degli interessi economici particolaristici di determinate categorie imprenditoriali".

Leggi tutto...

Centri antiviolenza, la giunta regionale approva nuovi strumenti e più controlli

violenza donneLa giunta regionale Toscana ha approvato la delibera proposta dalla vice presidente e assessora alle pari opportunità che disciplina gli adempimenti per l'iscrizione e la cancellazione all'elenco regionale del sistema dei centri antiviolenza e delle case di rifugio. Un argine più solido per contrastare la violenza sulle donne che coinvolge il sistema territoriale con nuove modalità, nuovi requisiti per l'accesso all'elenco regionale e controlli più stringenti. 

Leggi tutto...

Maxi blitz a Viareggio: chiusi 9 centri massaggio

  • Pubblicato in Cronaca

IMG 6103Nove centri massaggi gestiti da cinesi chiusi dopo un blitz degli uomini della polizia, agenti della municipale e Asl, a Viareggio. Una maxi operazione che ha portato a scoperte inquietanti, e che è partita dal sospetto che in quelle attività le prestazioni erogate non fossero soltanto di natura estetica ma anche a luci rosse. Del resto, hanno notato gli inquirenti che hanno eseguito il controllo, con l'impiego in totale di 50 persone, alcuni telefoni pubblicati su siti di escori riconducevano ad utenze dei centri finiti nel mirino. Centri dove la clientela era esclusivamente maschile. Ma la vera sorpresa che hanno avuto gli agenti del commissariato di polizia di Viareggio è stato semmai constatare che i fondi dei centri erano a dir poco fatiscenti, utilizzati come abitazione di fortuna, dove sono stati trovati anche cibi scaduti o marci. Su diversi e noti siti di incontri, virtuali e cartacei, nelle sezioni riservate ad escorts, erano riportati numeri di telefono che riconducevano ai centri oggetto di indagine con foto di ragazze in pose ed abbigliamento tipico di proposte sessuali a pagamento. 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter