Menu
RSS

Infermieri, 194 posti in diverse aziende sanitarie

infermieriLe aziende sanitarie di diverse regioni italiane hanno indetto alcuni concorsi pubblici per la ricerca di infermiere e infermierii. Ma vediamo nello specifico quali sono le Asl in questione e quanti sono i posti messi a concorso: in Veneto si cercano 79 infermieri da inserire in diverse aziende sanitarie (Istituto oncologico veneto, Marca Trevignana, Serenissima, Veneto orientale, Scaligera); in Campania l’azienda sanitaria locale Napoli 1 ricerca 25 infermieri (20 da inserire presso la Uoc Tutela della salute negli istituti penitenziari e 5 da inserire alla Po Capilupi di Capri); nel Lazio si cercano 50 infermieri da assumere all’azienda socio-sanitaria San Raffaele Monte Mario di Roma infine in Lombardia sono richiesti 40 infermieri da inserire all’azienda socio-sanitaria territoriale di Lodi. Nelle domande di ammissione gli aspiranti devono indicare: nome e cognome; data e luogo di nascita e la residenza; il possesso della cittadinanza italiana; la posizioni nei riguardi degli obblighi militari eccetera. I requisiti validi per tutti i candidati sono: possesso della cittadinanza italiana; possesso dell’idoneità fisica all’impiego... continua a leggere.

Leggi tutto...

Nursind: “Ospedali, mancano 45 fra infermieri e Oss”

Roberto Pasquinelli NursindAllarme per la mancanza di infermieri e operatori sanitari negli ospedali di Lucca e della Valle del Serchio. È il sindacato autonomo Nursind a tornare sulla carenza di organico dell'Asl Nord Ovest dopo i numeri forniti dai vertici aziendali.
“Servono almeno 30 infermieri e 15 operatori sociosanitari tra presidi ospedalieri e territoriali tra Lucca e la Valle del Serchio: tutti i settori sono in sofferenza, tra ferie sospese, malattie non sostituite e continuo ricorso a straordinari e reperibilità. Le rassicurazioni fornite dall’Azienda sanitaria sono del tutto insufficienti”. “Ventotto infermieri assunti in 2 anni, come la stessa Asl Nord Ovest ha documentato – dichiarano Teresa Porta e Roberto Pasquinelli della segreteria provinciale Nursind di Lucca – non possono essere sufficienti a coprire il fabbisogno di organico, né tantomeno a fare fronte a turn over e pensionamenti. E’ necessario subito sbloccare le assunzioni a tempo indeterminato, attingendo dalla graduatoria ancora in essere”.

Leggi tutto...

Sindacati: emorragia di personale, sanità al collasso

prontosoccorsoManca personale nella macchina operativa dell'ex Asl 2, dal pronto soccorso ai reparti. E se non si provvederà in estate peggiorerà ancora. Lo dicono i sindacati Cgil, Cisl e Uil che non usano mezzi termini: “La situazione è drammatica nell’ambito della ex Usl 2, ormai la carenza di personale è al limite del collasso di tutta la macchina operativa - scrivono le sigle -. Se la dirigenza dell’Asl Toscana nord ovest non cambia al più presto direzione, per garantire adeguati servizi al cittadino e il diritto di ferie ai lavoratori, in estate saremo costretti a chiudere dei reparti”. Le tre sigle tracciano un quadro disarmante nella gestione del servizio sanitario in quello che era l’ambito della ex Usl2, ossia Lucca e la Valle. 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter