Menu
RSS

Valfreddana, monta la rabbia dei residenti dopo l'alluvione

20140809 120736 resizedNon bastano le rassicurazioni da Roma, le ipotesi di progetto pilota. E neanche le difese della cassa di espansione sulla Freddana dell'Autorità di Bacino del Serchio o le ipotesi di intervento del Consorzio di Bonifica del Bientina. I cittadini di via per Camaiore, in quell'area di case e aziende che va dal ristorante Il Guercio alle serre non si accontentano delle promesse e, a tre settimane dall'evento che ha devastato, cantine, campi, orti, ristoranti e magazzini tornano a far sentire, forte, la loro voce.
L'appuntamento, quasi casuale, è davanti alla casa di Edda Andreoni nei Donati, proprio davanti a un cartello, messo dai residenti sul poggio davanti alla cassa di espansione, che recita "Case allagate, cassa di espansione vuota". E' proprio questo il tema che viene sollevato un po' da tutti nella zona. La notte del nubifragio, in sostanza, l'acqua arrivava dai fossi e dai canali di tutto il reticolo minore, che non riuscivano a defluire nella Freddana arrivata al limite degli argini sulla via per Camaiore, ma nemmeno una goccia è defluita, se non per pochi centimetri, dal lato della cassa di espansione, costruita proprio a quello scopo.

Leggi tutto...

Emergenza maltempo, assemblea pubblica a Monsagrati

rotturafreddanaUn confronto pubblico, dopo un consiglio comunale straordinario, con i cittadini per analizzare la situazione nel Comune dopo il maltempo della notte fra il 21 e il 22 luglio che ha messo in ginocchio il territorio di Pescaglia e determinato danni per 6 milioni di euro sul territorio. Si terrà il prossimo 6 agosto alle 21 alla scuola primaria di Monsagrati. Ad aprire il consiglio la relazione del sindaco Andrea Bonfanti e comunicazioni sull'emergenza maltempo in Valfreddana, poi parola ai cittadini che potranno intervenire in una sorta di assemblea pubblica.

Leggi tutto...

Frane, ruspe ancora al lavoro per la messa in sicurezza

Schermata 07-2456867 alle 14.30.31Ancora in corso i lavori su alcune strade del territorio per far fronte, nel minor tempo possibile, ai danni causati dall’evento meteorologico avverso abbattutosi sul nostro territorio nella notte tra lunedì 21 e martedì 22 luglio. Al momento a Torre si sta lavorando su più fronti. Sulla via per Torre, ancora chiusa, le operazioni intervengono sul versante sopra la strada con disgaggi, riprofilatura e il ripristino di reti paramassi. Eventuali altri interventi saranno decisi dopo i lavori di messa in sicurezza che dureranno per circa una settimana. Operazioni in corso anche in via del Grottone per raggiungere la località Sorbo. La strada, ancora interdetta al traffico, è stata messa in sicurezza: adesso saranno inseriti pali d’acciaio sotto la superficie, la cosìdetta “berlinese in pali d’acciaio”. Gli interventi riguardano anche la strada vecchia per Torre, attualmente riaperta: la via è sterrata e i lavori consistono nel livellamento del manto stradale. L’operazione interessa un tratto di circa 2 chilometri.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter