Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 86
Menu
RSS

Chiusi gli accessi alla polisportiva Madonne Bianche

blitzmadonnebIl blitz è scattato stamani (16 luglio). Stavolta con l'intenzione di chiudere il breve capitolo della nuova autogestione delle Madonne Bianche, cominciata domenica scorsa e gestita da un comitato di giovani, studenti e da alcuni loro genitori che si dichiara apolitico e che, sfidando l'amministrazione comunale, ha iniziato a ripulire l'impianto (Articolo e foto). Tutto dopo che il flop del bando per l'assegnazione aveva riportato il degrado alla struttura di Sant'Alessio. I vigili urbani, insieme al dirigente dell'ufficio sport del Comune, sono tornati al parco per eseguire l'ordinanza del Comune, firmata dal dirigente Maurizio Tani, che prevede l'allargamento del cantiere Geal a tutta l'area, con un conseguente divieto di accesso ai non autorizzati. In tarda mattinata l'ordinanza è stata eseguita, ma le decisioni dell'amministrazione, come annunciato domenica dallo stesso sindaco Alessandro Tambellini, erano già cosa fatta. Tanto che sono stati sigillati entrambi gli accessi alla polisportiva.

Leggi tutto...

Fazzi in Consiglio: “Stop abbigliamento balneare in città”

fazziEstate, tempo di shopping, di passeggiate in città e anche di turisti. Tanti turisti che, in certi casi, sfoggiano un abbigliamento imbarazzante, sia al maschile sia al femminile. almeno questa l'opinione del consigliere comunale del gruppo Liberi e Responsabili, Pietro Fazzi che ha presentato una raccomandazione per cercare di dare un giro di vite a questa situazione: “Sull'esempio di quello che hanno fatto alcune località balneari - dice l'ex sindaco - forse sarebbe opportuno introdurre un qualche strumento per impedire che si vedano certi tipi di abbigliamenti in città non certo consoni ad un centro storico, specie con l'arrivo di frotte di turisti da tutto il mondo. Capisco che ormai il corpo, anche quello maschile, va sempre più esibito, ma per il decoro della città occorrerebbe dare alla Polizia Municipale qualche strumento per intervenire nei casi più evidentemente sconvenienti”. Una sorta di ordinanza, insomma, che eviti in particolare di camminare per la città a torso nudo o con pantaloncini e canottiere modello "balneare".
Il consigliere Fazzi ha poi esposto un'altra raccomandazione contro i “furbetti” dei varchi di Corso Garibaldi. Dopo le numerose segnalazioni di automobilisti che, per aggirare il divieto di transito in Ztl, viaggiano in retromarcia o contromano il consigliere ha invitato l'amministrazione a verificare se ci siano profili penalmente rilevanti legate a questo comportamento: “Si tratta d'altronde - ha detto - di un atto evidentemente volontario e teso a violare una disposizione. L'eventuale ipotesi di profilo penale della violazione potrebbe fungere da efficace deterrente nei confronti di questi furbetti”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter