Menu
RSS

Medici e infermieri in Consiglio bocciano S. Luca

e4308d9c 5626 4508 a99d 94fbe4fa7092Posti letto insufficienti, mancanza di personale, gestione dei servizi sul territorio e integrazione fra nosocomi a livello di area vasta. Operatori, medici, infermieri e sindacati sono concordi: "Il sistema San Luca non funziona". Troppi i disagi, troppo lunghe le liste d'attesa e manca anche una rete di assistenza sanitaria territoriale. Senza considerare che resta da risolvere la questione Campo di Marte. Tutti nodi peraltro già noti che sono stati oggi (5 febbraio) ripercorsi al consiglio comunale aperto sulla sanità locale, al quale hanno preso parte, con interventi, 18 rappresentanti fra associazioni, comitati e categorie coinvolte. Non sono mancati, all'inizio, tentativi di manifestare il malcontento, con alcuni striscioni e cartelli che però sono stati fatti rimuovere dall'assise, a cui oltre a comitati e associazioni interviene per l'Asl Mauro Maccari, nominato commissario in attesa che l'iter per il nuovo direttore - già scelto - sia completato. Uno dei principali problemi emersi, fin dai primi interventi di operatori e sindacati, è stato quello della carenza del personale. E nel mirino è finito l'ospedale San Luca e il modello dell'intensità di cura. Il commissario dell'Asl Toscana Nord Ovest, Mauro Maccari, ha invece difeso il nosocomio, spiegando che sarà valorizzato specializzandosi nella robotica applicata all'ortopedica. Centrale anche la questione del futuro dell'ex ospedale Campo di Marte, con il M5S che ha proposto al Comune di acquistarlo per tutelarne la vocazione sociosanitaria, e Piero Angelini, ex consigliere di Governare Lucca che è arrivato a ipotizzare la possibilità di "confiscare" il San Luca, per "gravi violazioni nella sua realizzazione e nella procedura di appalto dei lavori", su cui medita la presentazione di un esposto a procura e guardia di finanza.

Leggi tutto...

Lucca, cure domiciliari e intermedie dopo il ricovero

farne2Il ricovero in ospedale è una tappa – non isolata – del percorso di salute del cittadino. A dare continuità all'assistenza ci sono i servizi del territorio: quelli a domicilio che si possono attivare dopo la degenza e quelli delle cure intermedie. La commissione sociale del Comune di Lucca, presieduta da Pilade Ciardetti, ha iniziato lo scorso 21 dicembre (leggi) una serie di incontri di approfondimento con operatori e tecnici dell'Asl Toscana nord ovest, propedeutici al consiglio comunale aperto sulla sanità. Oggi (11 gennaio) il dottor Marco Farnè, direttore delle cure primarie e responsabile della medicina territoriale, si è reso disponibile per incontrare nuovamente i consiglieri e informarli sulla gestione dei percorsi assistenziali e sui rapporti tra il territorio e l'ospedale: un sistema che sta acquisendo una sua fisionomia definita dal 2017, quando la Regione Toscana ha deliberato linee di indirizzo omogenee per le nuove Asl.

Leggi tutto...

La Befana torna nella pediatria del S. Luca

Befana S Luca9Torna la Befana dei vigili del fuoco di Lucca all'ospedale. Si rinnova domani (5 gennaio) alle 10,30 l'appuntamento tradizionale nella pediatria dell’ospedale San Luca. Ci sarà come ogni anno la festa con la consegna dei regali da parte della simpatica vecchietta ai bambini, ricoverati e non. L’evento si svolge in collaborazione con l’Unicef, con il comitato San Francesco e con le strutture di pediatria e neuropsichiatria infantile dell’ambito territoriale di Lucca dell’Asl Toscana nord ovest.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter