Le rubriche di Lucca in Diretta - Economia e finanza

Supebonus 110, Cei (Idea Service): “Individuare gli interventi trainanti”

Attesa per il via libera del Parlamento, la società lucchese pronta a offrire consulenza

Superbonus 110, si avvicina l’approvazione in Parlamento di uno dei provvedimenti più attesi del decreto rilancio.

Dopo l’analisi in commissione bilancio e l’approvazione in prima lettura alla Camera, infatti, sarà il passaggio in Senato il 14 luglio a dare il la definito al provvedimento.

Molte le modfifiche che sono state introdotte nel passaggio parlamentare e quindi, per saperne di più, occorrerà attendere il testo licenziato dalla Gazzetta Ufficiale. Alcune cose, però, sono già certe: la scadenza per pagare i lavori entro il 31 dicembre 2021, la necessità di migliorare di due classi energetiche l’efficienza energetica, l’obbligatorietà di effettuare almeno uno degli interventi trainanti (coibentazione e/o sostituzione impianto termico), l’obbligo di asseverare tutti gli aspetti tecnici e vidimare e controllare formalmente e fiscalmente tutta la documentazione.

Importanti novità anche per gli addetti ai lavori con la modifica dell’articolo 121 del decreto rilancio: questo prevede la possibilità di cessione del credito di imposta anche in corso di avanzamento dei lavori senza attendere la fine della ristrutturazione. In vantaggio per tutte le aziende che effettueranno gli interventi.

In vista della conversione del decreto Ideaservice, l’azienda che si occupa di seguire tutta la filiera dei lavori per il superbonus, ritiene opportuno che si inizino ad effettuare pre-analisi di fattibilità assieme ai tecnici di fiducia per individuare gli interventi trainanti (e trainati) che dovranno essere effettuati.  Sarà anche importante verificare già da adesso se vi sono difformità o abusi edilizi da sanare (altrimenti ovviamente niente 110%) ma anche effettuare una diagnosi e la valutazione di fattibilità del progetto.

Idea Service Srl dal 2019 ha predisposto un servizio alla clientela interessata alla cessione del credito (finora valido solo per l’ecobonus e il SismaBonus “standard”). I servizi offrono la copertura legale, fiscale e procedurale per giungere alla monetizzazione immediata del credito di imposta.  “Con l’approvazione della legge – dice l’ad, Lido Cei – siamo assolutamente pronto ad assistere i nostri clienti a cogliere questa importante opportunità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.