La fotonotizia di Lucca in Diretta

Due ecografi di ultima generazione per il San Luca da Confindustria

L'acquisto grazie al contributo dei soci. Grossi: "Un segnale di attenzione alla comunità"

Grazie ai contributi dei soci lucchesi di Confindustria Toscana Nord l’ospedale San Luca di Lucca ha già da alcuni giorni due nuovi strumenti: la terapia intensiva e l’area Covid-19 di neurologia hanno infatti ricevuto ciascuno un ecografo MyLab Sigma.

Entrambi gli apparecchi rappresentano l’ultima generazione di sistemi a ultrasuoni portatili prodotti da Esaote; si tratta di ecografi multidisciplinari intelligenti, che possono garantire una diagnosi rapida e completa con tutta l’efficienza e la flessibilità assicurata dalla loro facile trasportabilità.

I due strumenti sono stati individuati in accordo con le esigenze segnalate a Confindustria Toscana Nord dall’Asl Toscana Nord Ovest e dallo stesso ospedale San Luca.

“Il contributo dei soci lucchesi di Confindustria Toscana Nord è particolarmente pregevole perché moltissimi di coloro che hanno effettuato le loro donazioni lo ha fatto anche in altra veste, come membri di associazioni e club con finalità più direttamente indirizzate ad operazioni di questo genere, oppure lo ha fatto in proprio – commenta il presidente di Confindustria Toscana Nord Giulio Grossi – Molti colleghi hanno sostenuto il lavoro dell’ospedale, del volontariato o della Protezione civile anche attraverso altre donazioni ma hanno ritenuto di dare un segnale di attenzione alla comunità anche nel loro ruolo di imprenditori del sistema Confindustria. Come presidente dell’associazione, oltre che come cittadino lucchese, li ringrazio profondamente della sensibilità dimostrata. Un ringraziamento particolare anche alla Misericordia Santa Gemma Galgani di Capannori, la cui collaborazione è stata essenziale per facilitare la realizzazione della donazione.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.