La fotonotizia di Lucca in Diretta

Intitolato a Giorgio Mura un premio nazionale per la migliore tesi di ricerca infermieristica

L'iniziativa dell'associazione Infermieri Oltre e di Edizioni Aonia

Venerdì (26 giugno) alle 15 in un webinar verrà presentato il Premio nazionale Giorgio Mura per la migliore tesi di laurea di ricerca infermieristica 2020. Si tratta di una iniziativa dell’associazione Infermieri Oltre e di Edizioni Aonia che vogliono premiare con la pubblicazione gratuita le miglior tesi dell’anno 2020. Si tratta di un premio per stimolare i giovani a continuare a dedicarsi allo studio e alla ricerca, per far crescere le conoscenze scientifiche in ambito infermieristico.

“La ricerca infermieristica – dicono gli organizzatori – non può essere vista solo come appannaggio di pochi, ma deve diventare uno strumento indispensabile per tutti gli infermieri al fine di garantire una buona pratica clinica e l’erogazione di un’assistenza di qualità. Edizioni Aonia e Infermieri Oltre hanno deciso di dedicare questo premio a Giorgio Mura, un infermiere della sanità lucchese, molto amato e stimato dai colleghi”.

Giorgio Mura è stato un professionista proiettato verso il futuro dell’infermieristica e tutto il suo lavoro è stato caratterizzato da una lungimiranza che lo ha sempre distinto. Ha lavorato come infermiere, poi come caposala nella dialisi di Lucca. È stato il primo dirigente infermieristico a Lucca ed ha contribuito alla creazione del Centro unico prelievi della Usl a Lucca. Mura ha sempre messo a disposizione della comunità le sue capacità. È stato fondatore e primo presidente del Circolo ricreativo aziendale della Usl 2 di Lucca (il Cral dell’Ospedale) ed ha promosso tante iniziative per il benessere del personale sanitario e amministrativo della Usl. La sua attività politica lo ha portato ad essere eletto in consiglio comunale per più mandati. Anche in questo ambito la sua attenzione al sociale non è venuta meno, ed ha fatto parte della commissione sociale. È stato uno dei sostenitori della pastorale sanitaria dell’ospedale di Lucca e, ancor prima, ha sempre organizzato le cerimonie della Giornata del malato.

Venerdì, in un webinar aperto a tutti (è obbligatoria l’iscrizione al link entro le 8 del giorno stesso) sarà ricordato da Luisa Natucci, infermiera che ha condiviso con Giorgio Mura molti anni di lavoro in direzione infermieristica, Matteo Nardella con cui ha condiviso l’esperienza politica, Antonio Rossetti e Carlo Bartolomei con cui ha condiviso, in epoche diverse, varie battaglie sindacali.

Durante il webinar la presidente nazionale di Infermieri Oltre, Manuela Ricci, terrà una lectio sull’importanza della ricerca infermieristica per le generazioni future La ricerca infermieristica: necessità di oggi. Interverranno anche due laureande, Claudia Susanna e Grata Casciotti, che presenteranno l’esperienza di formazione sulla metodologia della ricerca che hanno potuto fare grazie al corso di formazione organizzato da Infermieri Oltre con il coordinamento e docenza del professor Sergio Ardis.

Infine sarà presentato il bando di concorso per il premio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.