La fotonotizia di Lucca in Diretta

‘On the corner’, la performance itinerante in scena allo Scompiglio

Opera creata da Cecilia Bertoni in collaborazione con Carl G. Beukman

On the corner, la produzione della Compagnia Dello Scompiglio, ritorna in scena dal 18 al 20 e dal 25 al 27 settembre, alle 17, negli spazi esterni della omonima Tenuta di Vorno. Una performance itinerante in tre atti, creata da Cecilia Bertoni in collaborazione con Carl G. Beukman e incentrata sul rapporto dell’individuo con il suo approssimarsi alla morte o con il desiderio della morte come unica scappatoia da un corpo inospitale.

Ciascun atto, proposto in un percorso sulla sommità della Collina dell’Uccelliera, attinge alla vasta tematica della morte e del morire e vede alternarsi in scena Cecilia Bertoni, Fernando Marques Penteado, Mariagrazia Pompei, Charlotte Zerbey. La situazione site-specific diventa supporto alla drammaturgia, in un dialogo in cui lo spettatore viene talora avvolto dall’ambiente, talora coinvolto direttamente. Oppure rimane spettatore distante.

Il lavoro – ripensato per un numero ridotto di partecipanti in ottemperanza alle ultime disposizioni di sicurezza in termini di distanziamento sociale – ha debuttato nel giugno 2019, con repliche in settembre, nell’ambito della programmazione tematica Della morte e del morire, proposta dall’associazione culturale Dello Scompiglio, diretta da Cecilia Bertoni e incentrata sull’individualità in relazione alla morte.

L’atto al Metato del Bambù racconta del periodo prima della morte, in cui il morente vive spesso in due mondi paralleli. In uno lotta per la sopravvivenza concreta, riduce le sue necessità al minimo, restringe lo spazio intorno a sé. Nell’altro comincia a entrare in un’esperienza più e più immateriale e fluida. Nel caso in cui creda alla vita dopo la morte, si abitua a una vita senza corpo, senza spazio e senza tempo. In caso contrario, semplicemente si abitua al nulla.

Il Metato del pastore diventa metafora della casa intesa come il corpo che abitiamo. Il corpo a volte è accogliente, si muove, ci porta nel mondo, comunica, ma può anche diventare inospitale. Il dolore fisico c’imprigiona, ci isola in uno spazio sempre più limitato, pericolante e solitario dal quale vorremmo evadere. Per sempre.

Dato il numero limitato di posti, la prenotazione è obbligatoria.

Biglietti: mostre/installazioni e opere permanenti: ingresso 5 euro; performance On the corner: intero 15 euro | ridotto 10 euro – sono consigliate calzature sportive. Numero limitato a 10 partecipanti | Prenotazione obbligatoria – necessario munirsi di mascherina

Nel biglietto degli spettacoli è incluso anche l’ingresso alle opere permanenti

Biglietteria Spe in via di Vorno, 67 – Vorno; dal giovedì alla domenica dalle 15 alle 19. Tel: 0583 971125 – biglietteria@delloscompiglio.org – www.delloscompiglio.org

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.