La fotonotizia di Lucca in Diretta

Fallimento Lucchese, la fidejussione non era regolare: confermata l’ammenda

Rigettato il ricorso dal collegio di garanzia dello sport. Si chiude l'annosa vicenda legale

È stato rigettato dal collegio di garanzia dello sport (riunito nella sua seconda sezione, presieduta da Attilio Zimatore e con relatore Angelo Piazza) il ricorso promosso dalla As Lucchese Libertas 1905 Srl e presentato in data 7 giugno 2019 contro la decisione della corte federale del 18 febbraio 2019 che aveva ad oggetto la invalidità della fidejussione Cig Pannonia, e comunque il suo tardivo deposito, in sostituzione della precedente emessa da Finworld Spa. Sul tema si attendono le motivazioni.

Il collegio ha quindi condannato la Lucchese al pagamento delle spese di lite per 2mila euro.
Si conclude così la vicenda legale e viene confermata, per quanto riguarda la società ora fallita, l’ammenda di 350500 euro a suo tempo inflitta dal tribunale federale.

A rendere noto la decisione è il curatore fallimentare Claudio Del Prete

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.