Quantcast

La fotonotizia di Lucca in Diretta

Liceo artistico, striscione di protesta contro la didattica a distanza

Il commento degli studenti: "Siamo arrabbiati e spaesati"

Striscione di protesta degli studenti, questa mattina (18 gennaio) davanti al liceo artistico di Lucca. Eloquente la scritta: “Perché gli adulti possono lavorare e i giovani non possono studiare?”. La critica è al vasto ricorso, per le scuole superiori, ancora alla didattica a distanza.

L’immagine dello striscione, poi condiviso sui social, ha scatenato il dibattito: “Ci siamo accorti – si legge in un commento – che questo anno di scuola nella modalità a distanza non ci hanno lasciato proprio niente se non qualche concetto di nozionistica, invece di spianarci la strada verso il nostro futuro. Siamo arrabbiati e spaesati, ci sentiamo in dovere di dirlo. Siamo stanchi che lo stato stia dietro all’economia senza preoccuparsi di dare fondi e basi alla scuola per garantire lo svolgimento di anni scolastici sicuri e in presenza. Il futuro siamo noi: sembrano esserselo dimenticati tutti”.

“Se per comunicarlo – conclude il commento – dobbiamo metterlo in mostra perché le nostre voci non vengono ascoltate, lo faremo. Ce ne sono tante di frasi da scrivere, non ci priveranno del diritto di farci sentire. Devono solo decidere se ascoltarci o meno. Noi intanto proviamo: seppur nel nostro piccolo non staremo in silenzio”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.