Quantcast

La fotonotizia di Lucca in Diretta

Alla galleria “Olio su Tavola” l’arte torna a fare da padrona foto

In mostra le opere a colore naturale su legno di Vidà

Riparte l’arte anche alla galleria OlioSuTavola (via del Battistero 38, Lucca), con Respect eARTh, da domani (30 aprile). Come accaduto dopo il primo lockdown, quando la curatrice Martina Bacci di Capaci aveva dato vita alla mostra collettiva Reaction, oggi insieme allo chef Matteo Morbini (ha lavorato con Gordon Ramsay e Peter Gilmore), giovani titolari di OlioSuTavola, si rimettono in gioco e ripartono puntando sempre più in alto.

“Non voglio parlare delle difficoltà avute in questo anno indicibile, perché lo è per tutti – spiega Martina Bacci di Capaci – ma concentrarmi su quello che facciamo e faremo per portare sempre più in alto e rendere sempre migliore l’offerta culturale e culinaria della nostra realtà, particolare e unica nel suo genere dove cerchiamo di offrire un’esperienza di bellezza che interessa i sensi, la mente, lo spirito”.

OlioSuTavola è infatti un luogo in cui si può mangiare vicino ad opere d’arte affermate o emergenti, scolpite, fotografate o dipinte, ma sempre selezionate per il loro messaggio. In questo momento, un messaggio di rispetto per la terra unica nostra casa.
Nel costante work in progress che sono gli spazi interni ed esterni della galleria, da venerdì 30 aprile 2021 sarà possibile incontrare le opere di Vidà nel salone principale, e pranzare all’esterno in un “animal garden” dove dalla prossima settimana troveranno spazio i cavalli di Carlotta Lucchesi (fotografa) e da subito una scelta di sculture a tema animali realizzate da artisti quali Do Konig Vassilakis, Evert Den Hartog, Libero Maggini, Frans Roymans, Clear Houdt.

Gli scatti della giovane fotografa lucchese Carlotta Lucchesi mostrano il cavallo nella sua bellezza naturale, non strigliato, pettinato e ben lucidato dalla mano umana come è abitudine vederlo: un cavallo sporco e bagnato, ritratto nei suoi momenti intimi di rilassatezza e di sguardi vigili all’orizzonte, un cavallo “ancestrale”, come era e come sarebbe, senza la figura umana.

Davide Vinattieri, in arte Vidà, è un pittore toscano, intuitivo, autodidatta. Il suo percorso è iniziato dalla passione per il legno; si è formato nelle più importanti botteghe fiorentine di restauro e successivamente si è specializzato nella produzione artigianale di oggetti di arredo ispirati alle vecchie forme della tradizione toscana, passando infine alle tavole di legno sulle quali dipinge le immagini che la sua fantasia suggerisce.

L’arte di Vidà si esprime attraverso una personale ricerca del colore. Ogni elemento presente nella natura è per l’artista fonte di ispirazione e materia prima da cui estrarre una moltitudine di colori, sfumature inesplorate da liberare sul legno. Facendo propria l’esperienza antica dell’estrazione del colore al naturale, Vidà si riconosce nelle tecniche dell’espressionismo astratto: seguendo le suggestioni dell’action painting l’artista dipinge in orizzontale senza un disegno compositivo preliminare, facendosi trasportare dagli impulsi profondi dell’anima.
Nascono così i quadri di Vidà, tempeste cromatiche, tumultuosa espressione interiore, senza che vi sia più il limite della cornice, senza cioè il quadro sia organizzato secondo la veduta aldilà della “finestra”, anzi con un totale continuità oltre quelli limiti. Vidà crea elegantissimi multi-cromie giocate su rossi carnosi, profondissimi azzurri, gialli luminosi, bianchi abbaglianti, composizioni di impetuoso vitalismo cromatico, dove forma e astrazione trovano un punto di equilibrio. Orari e giorni di apertura: la galleria OlioSuTavola resta aperta a ingresso libero su prenotazione da mercoledì a sabato con orario 17,30-21 e la domenica 12,30-21. Info: +390583491104, www.oliosutavola.com.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.