Quantcast

La fotonotizia di Lucca in Diretta

Alla torrefazione Bonito di Lucca la cena di Natale della Chaîne des Rôtisseurs

L'associazione di enogastronomia è punto di riferimento per i gourmet e per i professionisti nel settore della ristorazione nazionale e internazionale di eccellenza

Si terrà dentro la torrefazione di Bonito a Lucca, la cena di Natale della Chaîne des Rôtisseurs, Toscana Francigena – articolazione territoriale dell’associazione di enogastronomia punto di riferimento per i gourmet e per i professionisti nel settore della ristorazione nazionale e internazionale di eccellenza.

Un gran galà riservato ai suoi membri e a pochi invitati, dove il protagonista indiscusso della serata sarà il caffè: tutte le portate, dall’aperitivo al dolce, sono state studiate appositamente per l’evento dallo chef Marco Zucconi e saranno a base di chicchi di caffè tostato.

L’appuntamento è per venerdì (26 novembre), quando le porte della torrefazione lucchese, facente parte del Gruppo Giannecchini, faranno da cornice della serata per tutte le conseusers e tutti i confreres, per il Bailli Nationale dottor Roberto Zanghi, per sua eccellenza dottor Gianni Lusena, console della Colombia, per il segretario socio-economico dell’Ila dottoressa Sarah Cordero, per il presidente della camera italo estera Cc-Icrd professor Giuseppe Frisella e tanti altri ospiti illustri.

Alla cena interverrà anche Edy Bieker, responsabile della qualità e della formazione per la Sandalj Trading Company, uno tra i maggiori esperti di caffè inEuropa. Bieker guiderà gli ospiti in un viaggio di sensi attraverso tutta la filiera del caffè e nella degustazione di alcune monorigini, fornendo gli elementi di base per apprezzare un buon espresso in tazzina e riconoscerne i diversi aromi.

Con quasi 25mila membri, la Chaîne des Rôtisseurs è un’associazione costituita a Parigi nel 1248, ora presente in oltre 80 paesi nel mondo che riunisce appassionati gourmet e professionisti del settore che condividono, con grande cura e rispetto, la tradizione, la storia e la cultura dell’arte eno-gastronomica passando per la convivialità, la fratellanza e la voglia di vivere momenti di alta qualità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.