Pensionati Confartigianato chiedono incontro al ministero per lo sblocco della rivalutazione delle pensioni

Il presidente dell’Anap Confartigianato Francesco Cassola comunica che assieme al Cupla, il comitato dei pensionati del lavoro autonomo che rappresenta oltre 5 milioni di pensionati, è stato chiesto un incontro urgente a livello nazionale al ministro del lavoro Poletti per definire modalità e tempi del rimborso di quanto dovuto ai pensionati che hanno subito il blocco della rivalutazione dei loro importi pensionistici a seguito della recente sentenza della Corte Costituzionale.

“Siamo coscienti – prosegue Francesco Cassola – della ingente somma che graverà sui conti dell’Istituto previdenziale, e quindi dello stato, ma siamo convinti che possano essere trovate soluzioni che consentano di non compromettere la stabilità dei conti pubblici e gli impegni assunti dal governo a livello europeo, ed al tempo stesso di dare la giusta applicazione alle disposizioni della consulta. Per questo è necessario un confronto con il governo al fine di trovare soluzioni praticabili e condivise, a tal proposito augura che il ministro ascolti, in via preventiva, i rappresentanti dei pensionati, affinché vengano trovate soluzioni rispettose dei diritti acquisiti e tutelati dal dettato costituzionale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.