Quantcast

Commercio in città, il Crai nel fondo dell’ex Incontro

Troverà sede nel fondo di via Buia lasciato libero dall’Inconto, lo storico negozio di articoli da regalo e liste di nozze che si affacciava anche su via del Moro un nuovo negozio di generi alimentari a marchio Crai. I lavori nel fondo sono già partiti e il negozio potrebbe vedere la luce a breve, aumentando così l’offerta di piccoli supermercati all’interno della cerchia muraria. Al posto del Crai, che già aveva un punto vendita in piazza del Carmine, il 3 marzo aprirà invece un negozio della catena Conad.

Una serie di aperture che non contrasta affatto con la recente ordinanza del sindaco che vieta l’apertura di nuovi esercizi di somministrazione. A spiegarlo è l’assessore comunale alle attività produttive, Giovanni Lemucchi: “Queste realtà – dice – sono incardinate come negozi di vicinato e quindi, come detto, non rientrano nelle limitazioni delle aperture nel centro. Molti abitanti del centro, peraltro, guardano con favore a queste piccole realtà perché permettono, per fare gli acquisti alimentari, di non doversi spostare con la macchina. Una cosa che sta già succedendo in molti posti in Italia e che arriva anche da noi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.