Quantcast

Lapideo e legno, Cna “apre” alla trattativa per il contratto

Le difficoltà nel rinnovo del contratto che riguarda il settore lapideo e quello del legno sono state al centro della trattativa che si è tenuta questa mattina (8 luglio) alla Cna di Viareggio durante lo sciopero indetto dai sindacati regionali di categoria. Da parte della Cna è stata espressa la piena volontà di arrivare ad una soluzione nel pieno rispetto delle esigenze dei lavoratori e delle imprese. A questo scopo, la Cna di Lucca si è impegnata a promuovere un incontro nel mese di settembre per verificare i contenuti e le disponibilità al raggiungimento dell’accordo.

“Dobbiamo trovare una soluzione – ha detto Antonio Chiappini, coordinatore regionale Cna Costruzioni – che tenga conto delle difficoltà tecniche di un contratto che riguarda due settori molto distanti fra loro e di quelle economiche legate alla congiuntura economica in atto. Abbiamo confermato ai sindacati che c’è reale volontà di arrivare ad un accordo quanto prima, ma non possiamo non sottolineare che il tono della mobilitazione risulta inappropriato di fronte alle modalità di gestione della trattativa che abbiamo svolto fino ad oggi”.
“E’ necessario da parte nostra tenere conto – ha ribadito Chiappini – che il mercato delle imprese interessate dal rinnovo del contratto è prevalentemente interno (su 400 imprese artigiane, il 78,5 per cento del fatturato è dato dal mercato nazionale) e legato ad un comparto, quello delle costruzioni, che ha sofferto e soffre tuttora di una crisi pesante”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.