Quantcast

Cordoni: meglio non accorpare le Camere di Commercio

Sulla Gazzetta ufficiale dello scorso 13 dicembre è stata pubblicata la sentenza della Corte Costituzionale sui ricorsi promossi da alcune Regioni fra cui quella della Toscana, con la quale è stata dichiarata l’illegittimità costituzionale di una parte della legge per il riordino delle funzioni delle Camere di Commercio. Decisione, questa, che comporterà un allungamento dei tempi degli accorpamenti e che porta il presidente di Confcommercio Ademaro Cordoni ad esprimere alcune considerazioni: “Dalle informazioni in nostro possesso – afferma Cordoni – il percorso di riordino nazionale delle Camere, per quanto ancora in piedi, potrebbe subire un lungo slittamento, forse addirittura di un anno anche tenendo conto delle prossime elezioni politiche”.

“Riteniamo – aggiunge Cordoni – che questo lasso di tempo vada sfruttato appieno per una attenta e profonda riflessione sulla riforma nel suo insieme. Partendo dal presupposto che siamo pronti a rispettare gli accordi sanciti in materia di accorpamenti, se confermati anche in futuro, al tempo stesso non c’è dubbio che saremmo ben lieti se il Governo e gli enti preposti fossero pronti a riaprire il confronto su questo argomento, visto che il mantenimento delle autonomie di ogni Camera di commercio era e resta a nostro avviso la soluzione migliore. Giova ricordare che la nostra Camera di Commercio opera dal 1182 ed è tuttora, nonostante la riforma, in piena efficienza continuando ad essere punto di riferimento imprescindibile per migliaia di imprese della provincia. Riteniamo pertanto- chiude Cordoni- un impegno doveroso per tutte le forze del territorio verificare presso le sedi competenti se esista la possibilità per cercare di mantenerne l’autonomia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.