Quantcast

Niente primavera, Federmoda chiede rinvio saldi estivi

Il mese di maggio contraddistinto da condizioni meteo a dir poco anomale ha portato il presidente interprovinciale di Federmoda Confcommercio Lucca e Massa Carrara Federico Lanza ad esprimere alcune considerazioni, condivise dal sindacato anche a livello nazionale, sul tema delle date dei saldi.
“Cosa ci abbia riservato il clima in queste ultime settimane è sotto gli occhi di tutti – dice Lanza – ancora oggi quasi tutte le persone, uscendo per strada, si trovano costrette ad indossare un giubbetto. Crediamo che sia davvero un controsenso pensare di far partire il prossimo 5 luglio, ovvero sia fra soli 40 giorni, i saldi di fine stagione di una stagione che in realtà ancora non è cominciata”.

“Per questa ragione – prosegue Lanza -, su sollecitazione di diversi colleghi e dopo essermi consultato anche con la presidente regionale e vicepresidente nazionale di Federmoda Federica Grassini, ritengo di poter dire che la nostra federazione si sta attivando per arrivare a discutere uno spostamento della data di inizio dei saldi estivi. Lo riteniamo un atto logico, auspicando che possa essere un primo passo per una revisione complessiva delle date dei saldi, non solo per quest’estate, ma anche per il futuro”.
Per conoscere a fondo l’opinione degli addetti ai lavori, Federmoda Confcommercio Italia ha predisposto un questionario compilabile dal link dedicato, che consentirà a tutti i negozianti interessati di esprimere le proprie valutazioni sul calendario dei saldi di fine stagione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.