Idee per arredare un giardino di piccole dimensioni

Anche se di piccole dimensioni, il giardino di casa merita comunque di essere arredato con classe e un tocco di eleganza. Le opzioni che possono essere sfruttate a questo scopo sono numerose, e non è detto che si sia obbligati a investire chissà quali cifre per acquistare ciò di cui si ha bisogno. Si potrebbe iniziare, per esempio, con una fontanella, approfittando della presenza dell’allaccio all’acqua.

In resina o in pietra, una piccola fontana ha una funzione decorativa, ma può servire anche per pulire gli oggetti usati per il giardinaggio o per lavarsi le mani dopo che ci si è dedicati alla cura delle piante.

Il riciclo creativo

Il riciclo creativo è un alleato fondamentale per chi ha in mente di arredare un giardino di piccole dimensioni. Per esempio, i copertoni vecchi di pneumatici possono essere riutilizzati per un arredamento outdoor trendy, dando vita a copri vasi di grande impatto. Molto apprezzato è anche il pallet, che può essere verniciato e riportato a nuova vita. Nel caso in cui nello sgabuzzino si trovino degli strumenti da giardinaggio vecchi e non più efficaci, poi, è un peccato buttarli: meglio riciclarli come complementi da esterni in grado di dare un tocco vintage all’ambiente. 

Creare un angolo relax

Scegliendo una delle tante fontane da giardino che si possono trovare sul mercato diventa semplice organizzare un angolo relax. Una zona in cui sedersi, magari davanti a un tavolino in stile bistrot, per sorseggiare una tazza di the, fumare una sigaretta o leggere un buon libro. Le sedie pieghevoli si adattano anche agli spazi più piccoli, e quando non vengono utilizzate possono essere riposte in un angolo senza ingombrare. In questo angolo si potrebbero creare anche delle aiuole, per poi usare dei sassi per le bordure. La cura dei particolari è molto importante in un giardino piccolo: se così non fosse, esso rischierebbe di apparire poco ordinato e quindi non accogliente. 

Quali piante scegliere

Nel caso in cui lo spazio a disposizione sia poco e non basti per le piante che sviluppano un apparato radicale abbastanza ingombrante o per i fiori che nel corso del tempo crescono in altezza, ci si può sempre affidare alle piante aromatiche. Queste erbe crescono in vaso senza problemi: un’idea interessante potrebbe essere quella di dare vita a una parete attrezzata in cui collocarle. Se si è amanti dei fiori decorativi, come le petunie o le rose, si può dar loro spazio in piena terra, anche per ottenere un giardino più colorato.

Come progettare il giardino

Per quanto piccolo possa essere, un giardino non può essere lasciato all’improvvisazione, e neppure il suo arredo: occorre, invece, una progettazione appropriata e ben studiata, da definire in anticipo prendendo in considerazione gli spazi disponibili. Molto dipende anche dal tempo che si può investire nella sua cura con il passare del tempo: non ha senso ipotizzare soluzioni impegnative se non si ha il pollice verde o se si è spesso fuori casa e non si ha la possibilità di curare il giardino.

L’importanza dell’organizzazione

La stagione primaverile è la più indicata per iniziare a pensare a come organizzare il proprio giardino per renderlo un angolo verde straordinario e destinato a suscitare l’invidia di amici e parenti. D’altro canto il garden design non riguarda unicamente le grandi metrature, ma si occupa anche degli spazi più piccoli. Anzi, è proprio in questi contesti che i veri appassionati di giardinaggio riescono a dare il meglio di sé, poiché raccolgono la sfida di rendere unico un dehor che non lascia margini di azione troppo ampi. Occorre, di conseguenza, darsi da fare per sfruttare ogni singolo centimetro quadrato nel modo più efficace possibile. A partire da un’idea di base, poi, nel corso del tempo si potranno sempre sviluppare delle variazioni sul tema, anche in funzione dell’alternarsi delle stagioni. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.