Una delegazione Tetra Pak in visita alla Lucart di Decimo

Più informazioni su

Martedì 8 ottobre scorso una delegazione di Tetra Pak, azienda leader nelle soluzioni per il trattamento e il confezionamento degli alimenti, ha visitato lo stabilimento Lucart di Diecimo per conoscere da vicino come si riciclano i cartoni per bevande di loro produzione. La delegazione, composta da manager e direttori provenienti da vari paesi europei è stata guidata da Sara De Simoni, vice president Equipment engineering di Tetra Pak. Nello stabilimento di Diecimo Lucart realizza il Fiberpack, la carta ottenuta dal riciclo dei cartoni per bevande con la quale l’azienda produce prodotti in carta per uso igienico di alta qualità e certificati Eu Ecolabel e Fsc, e un materiale composto da polietilene e allumino denominato l’Al.Pe. che Lucart utilizza per la realizzazione dei dispenser che erogano la carta igienica o gli asciugamani in carta nei bagni pubblici e dei pallet per il trasporto delle proprie merci.

Il recupero dei cartoni per bevande e la creazione di queste due nuove materie sono il risultato di un progetto lanciato nel 2010 in collaborazione con Tetra Pak, che ha preso il nome di ‘Natural’. Grazie a questo progetto – che ha permesso a Lucart di recuperare più di 4,4 miliardi di cartoni per bevande tra il 2013 e il 2018 – il Gruppo si inserisce perfettamente nel quadro di sviluppo economico circolare disegnato da Bruxelles e dalle nuove direttive in materia e in particolare nel Sdg (Obiettivi di sviluppo sostenibili) numero 17, volto a rivitalizzare il partenariato globale per lo sviluppo sostenibile.
“Siamo davvero lieti di questa visita da parte dei rappresentanti della multinazionale Tetra Pak, a cui rivolgo i nostri più sentiti ringraziamenti – ha commentato Guido Pasquini, Chief sales & Marketing officer di Lucart  -. Questo incontro è stato per noi un importante momento di scambio di informazioni e competenze e la conferma che la partnership strategica intrapresa con Tetra Pak, con cui condividiamo valori e una visione comune del futuro, è fondamentale nel raggiungimento di uno dei nostri principali obiettivi: la promozione della crescita sostenibile e dell’economia circolare volta a garantire il rispetto dell’ambiente e del benessere delle persone. Sono sicuro che da questo incontro nasceranno altre iniziative comuni future.”.
“Il nostro lavoro di promozione e facilitazione del riciclo coinvolge l’intera catena del valore, dalla consapevolezza dei consumatori, alla raccolta e smistamento, al riciclo e infine al mercato e questo è fondamentale perché se un elemento non funziona, ha un impatto negativo su tutto il resto  ha dichiarato Sara De Simoni, vicepresident Equipment engineering di Tetra Pak.La nostra visita allo stabilimento Lucart ha avuto come obiettivo quello di consolidare i progressi compiuti fino ad oggi, approfondire la nostra collaborazione e studiare in che modo migliorare il nostro processo di riciclaggio partendo dalla progettazione. L’impegno di entrambe le aziende nell’accelerare la transizione da un’economia di tipo lineare ad un tipo circolare e realizzare progetti di alto livello che diano benefici concreti all’ambiente è dimostrato anche dalla loro adesione al network Ce100, il programma di innovazione precompetitiva ideato dalla Ellen MacArthur foundation.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.