Quantcast

Cna Lucca: “Comuni si adeguino ad estensione per 15 anni delle concessioni balneari”

Estensione delle concessioni dei balneari fino al 2033, interviene il presidente di Cna Lucca, Andrea Giannecchini. “L’ultima sentenza del Consiglio di Stato, in materia di demanio marittime, valuta in modo positivo la legge che differisce di quindici anni la scadenza delle concessioni vigenti – dice il presidente – È, a nostro avviso, un fatto molto positivo che conferma l’estensione legittima fino al 2033 secondo una valutazione caso per caso già effettuata da diversi comuni costieri della Versilia in ordine alla conformità di quanto contenuto nella concessione vigente, alla regolarità del pagamento dei canoni concessori e oltre, naturalmente, al perdurare del possesso dei profili soggettivi in capo ai richiedenti, ossia l’assenza di motivi ostativi al rilascio dell’estensione”.

“I Comuni di Viareggio, Forte dei Marmi e Pietrasanta che finora hanno proceduto legittimamente all’adempimento delle procedure di estensione – conclude Giannecchini – hanno, infatti, effettuato una ricognizione caso per caso senza procedure automatiche e senza reintrodurre il diritto d’insistenza. Si rende necessario, nell’immediato, armonizzare su tutto il territorio costiero versiliese la procedura di estensione della durata delle concessioni per non vanificare gli effetti positivi che intende produrre la norma nazionale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.