Farmacista e medico, sinergie a convegno

Più informazioni su

È un tema di grande attualità quello che verrà affrontato in occasione del corso di aggiornamento dal titolo Farmacista e medico, sinergie per l’educazione e il sostegno del paziente e per la prevenzione organizzato per sabato (16 novembre) all’auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca, da Alliance Farmacie Comunali Lucca e Società Medico Chirurgica Lucchese.

Al centro del convegno, le sinergie che possono e che devono essere messe in atto dal farmacista e dal medico di medicina generale, secondo la nuova ottica della Farmacia dei servizi, oggetto di un’importante sperimentazione regionale e nazionale. Tra gli obiettivi dell’iniziativa infatti, oltre a fare il punto sulla situazione attuale, anche quello di individuare le aree di miglioramento e di possibile innovazione, ad esempio nell’ambito della ricognizione e riconciliazione della terapia farmacologica, della prevenzione delle interazioni fra farmaci e dei farmaci con altri prodotti – anche non convenzionali – assunti dal paziente, della promozione di una corretta adesione alle prescrizioni terapeutiche, della erogazione di servizi complementari di base.
Tema importante anche quello della corretta informazione rivolta al cittadino, a tal proposito, da un sondaggio effettuato dalla Società medico chirurgica lucchese su un campione di cittadini, sono emersi due aspetti significativi: il primo, che la popolazione non appare pienamente consapevole delle tipologie di farmacie di comunità presenti sul territorio; il secondo riguarda una generale e diffusa mancanza di informazione sugli effetti che il suggerimento da parte del farmacista di poter sostituire il farmaco prescritto dal medico, può avere sull’efficacia della terapia.
Il convegno ha il sostegno dell’associazione Donne Medico e il patrocinio di Provincia di Lucca, Comune di Lucca, Comune di Capannori, Comune di Bagni di Lucca, Azienda Usl Toscana Nord Ovest, Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Lucca e Ordine dei Farmacisti di Lucca.
“In uno scenario complesso come quello odierno – spiega la presidente della società medico-chirurgica lucchese Daniela Melchiorre -, in cui assistiamo contemporaneamente a fenomeni quali il progresso scientifico e tecnologico della medicina, il riassetto organizzativo-gestionali delle aziende sanitarie e a piani valorizzazione dell’assistenza territoriale è più che mai importante costruire reti di collaborazione tra i soggetti che hanno tra i loro obiettivi la cura e l’assistenza alla popolazione, senza perdere mai di vista che oggi la prevenzione, in ambito socio-sanitario è di vitale importanza, e proprio in questo filone si inserisce il convegno”.
“Questo evento – dichiara Giuliano Grazzini, presidente di Farmacie Comunali Lucca Spa – segue la nostra mission e in particolare i valori socio-sanitari di vicinanza al cittadino, erogazione di servizi efficienti e di alta qualità, valorizzazione dei propri farmacisti e della loro capacità di agire in modo da porre sempre l’assistito al centro dell’attenzione e sostenerlo con professionalità, umanità e cortesia, in una visione attenta alle fasce deboli della popolazione e alla prevenzione”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.