Italia digitale: come la tecnologia ha cambiato la nostra forma di divertimento

Ci sono stati tanti cambiamenti tecnologici che hanno cambiato le interazioni tra le persone, in tal modo la tecnologia ha favorito nuove modalità di intrattenimento!

Più informazioni su

Da qualche anno a questa parte, la tecnologia che favorisce l’intrattenimento è aumentata esponenzialmente. Dieci anni fa, l’internet con megabytes di velocità non era comune, né televisori di larghezza inferiore a 20 cm e, molto meno, siti che avrebbero consentito a qualsiasi utente di condividere contenuti (come nel caso di YouTube). Per divertirsi, bisognava recarsi ai posti: al cinema (anziché guardare Netflix), al casinò (invece di iscriversi su siti di roulette online per giocatori italiani) o al parco (piuttosto che chattare tramite Facebook).

Oggi abbiamo programmi come Sanremo che tengono incollati allo schermo 10 milioni di italiani in alta definizione, iphones che hanno svariate funzioni e videogames che simulano la realtà virtuale. Tutto questo grazie all’avanzamento tecnologico.

Però, ci si è mai fermati a pensare come la tecnologia ha cambiato il nostro concetto di intrattenimento? Facciamo insieme un breve viaggio indietro nel tempo per ricordare le tecnologie che hanno maggiormente segnato la nostra vita.

Televisione

Probabilmente sei cresciuto guardando programmi televisivi pieni di cartoni animati e serie di eroi che hanno salvato la Terra dalla minaccia di mostri giganti. Tuttavia, a quel tempo le tv erano col tubo catodico e le sue dimensioni erano dai 14’’ ai 29’’ e non oltre. Quelle ancora più antiche erano in bianco e nero!

Man a mano i ricercatori hanno scoperto nuovi materiali e le TV sono passate a LCD, LED, HD/SUPER HD. Gli schermi sono diventati più sottili e la qualità dell’immagine è diventata regina indiscussa nel momento dell’acquisto di un nuovo apparecchio. Abbiamo assistito alla nascita di programmi a quiz e giochi d’intelligenza e ci siamo innamorati. Il divertimento telematico a portata di tutti. In concomitanza sono apparse piattaforme come Netflix che hanno consentito la visualizzazione di video e serie tv direttamente da casa, comodi sul divano.

Abbiamo visto scomparire le vecchie videoteche (tipo Blockbuster) dove ci si recava a noleggiare il titolo del momento. C’è stato un grosso cambiamento nella routine: più qualità, rapidità, confort e economia.

Computer

I computer sono passati da semplici calcolatori a strumenti onnipresenti, il che significa che puoi fare quasi tutto quello che vuoi in ogni momento della tua giornata. Una volta erano immensi e usati soltanto dai militari o dall’élite (dato gli alti prezzi). Arrivati ai nostri tempi troviamo in giro di varie forme e tipi: notebook, ipad ed il classico PC.

Tuttavia, se non fosse stato per Internet, probabilmente i pc non avrebbero acquisito tale rilevanza nella vita quotidiana di tutte le persone del mondo, che oggi ne sono dipendenti. Tutta quest’avanguardia tecnologica ha contribuito a semplificare il processo di scambio di informazioni. Oggi possiamo sapere cosa succede in un altro paese in tempo reale, qualcosa che negli anni 70 sarebbe roba di fantascienza!

Con la creazione dei social media come Facebook e Instagram le dinamiche sociali si sono evolute. Passiamo più tempo dietro a schermi, siamo diventati guerrieri della tastiera in una battaglia su chi ha più followers per dimostrare importanza. Lo scambio di informazione è talmente immediato e massiccio che una notizia può fare il giro del mondo una persona può diventare famosa in un batter d’occhio. Le interazioni sono diventate digitali e molto meno personali.

Cellulari

Forse qui siamo nell’apice dei cambiamenti. Il bisogno di comunicare è uscito dalle nostre case ed è diventato mobile. Chi si ricorda i primi apparecchi ancora in modalità analogica, enormi e con antenne che dovevano catturare il segnale? Nel giro di pochi anni la tecnologia si è così evoluta da creare modelli sempre più piccoli e performanti con schermi sottili e ultrasensibili al tatto.

Abbiamo riconoscimento delle impronte, riconoscimento del viso e della voce, cose che ai tempi si vedevano nei film futuristici.

Unendo internet a questi piccoli device, abbiamo creato” macchine da guerra” che fanno da TV, PC e chiamate: lo smartphone.

Abbiamo visto nascere APP che hanno risposto ad ogni nostro bisogno: dalle scommesse alle lezioni scolastiche. Ed il risultato è l’estensione del nostro corpo in un solo aggeggio. Purtroppo o per fortuna? Questo lo dovrete valutare voi!

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.