Confartigianato, primi interventi di sostegno al reddito

A disposizione il fondo di solidarietà bilaterale. Tutte le informazioni all'ufficio sindacale

A seguito dei pressanti interventi fatti da Confartigianato il fondo di solidarietà bilaterale dell’artigianato Fsba con delibera di urgenza ha introdotto uno specifico intervento di sostegno al reddito connesso alle sospensioni dell’attività aziendale determinate dall’emergenza coronavirus.

Per garantire un più efficace accesso alle prestazioni di Fsba, sono stati sospesi solo ed esclusivamente per le richieste di interventi connessi alla causale coronavirus i requisiti delle 90 giornate di anzianità aziendale e dei 6 mesi di regolarità contributiva per le aziende neo-costituite.

La delibera dispone, altresì, che gli accordi sindacali potranno essere sottoscritti anche successivamente alla sospensione, fermo restando la loro validità massima di un mese.

Pertanto, l’odierna regolamentazione sarà valida fino al giorno 31 marzo, data entro la quale dovrà essere effettuato un primo monitoraggio sull’utilizzo delle prestazioni di Fsba, sull’assorbimento delle risorse e, se necessario, per disporre un’eventuale proroga delle prestazioni, fermo restando il tetto massimo delle venti settimane previste dall’accordo Interconfederale.

L’ufficio sindacale di Confartigianato è a disposizione per ogni informazione telefonando allo 0583.47641.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.