Quantcast

Otto letti per la terapia intensiva: donazione dalla multinazionale Wolters Kluwer

Arriveranno entro l'inizio del mese di aprile e serviranno per aumentare la capacità dell'ospedale

Otto letti multicare di terapia intensiva per gli ospedali dell’ambito territoriale di Lucca.

È la donazione effettuata all’Asl Toscana nord ovest, in questi giorni di emergenza per il coronavirus Covid-19, dalla multinazionale Wolters Kluwer, il gruppo che ha acquisito Tagetik nel 2017 e che, da allora, ha supportato l’espansione dell’azienda lucchese con sedi in via Roosevelt e Borgo Giannotti, nonché nove sedi internazionali in Cina, Asia, UK, Francia, America, Germania, Belgio, Olanda e nel Nord Europa.

Si tratta di un gruppo leader a livello globale nella fornitura di servizi per il mercato legale, fiscale, finanziario e healthcare.

La direzione dell’azienda sanitaria e la direzione dei presidi ospedalieri di Lucca e Valle del Serchio hanno già fatto avere un sentito ringraziamento ai dirigenti di Wolters Kluwer per il loro gesto di grande generosità, in un momento difficile per gli operatori sanitari che lavorano con grande impegno, anche emotivo. In situazioni come quella attuale è infatti fondamentale per il personale sentire la vicinanza della comunità.

La donazione è particolarmente rilevante perché, come è noto, l’azienda sta lavorando ad un consistente incremento dei posti letto di terapia intensiva, che verranno in pratica raddoppiati, per essere pronti ad ogni eventuale scenario di impegno che il coronavirus potrà richiedere agli ospedali del territorio.

L’iniziativa promossa dall’intero management team del gruppo Wolters Kluwer nasce dall’intento di sostenere la comunità in cui il gruppo opera ed in cui vivono le famiglie di oltre 300 dei 400 dipendenti presenti in Italia.

Gli otto letti multicare sono già stati ordinati e verranno consegnati entro i primi giorni del mese di aprile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.