Alla Coop parte la “spesa sospesa”

Una iniziativa di solidarietà per l'emergenza coronavirus

Parte oggi la spesa sospesa nei punti vendita Unicoop Firenze, con l’obiettivo di raccogliere fondi per offrire una spesa alle persone bisognose, ancora più vulnerabili in questo momento di emergenza sanitaria e di crisi economica.

Fino al 30 aprile, tutti potranno contribuire alla casse dei Coop.Fi con almeno un euro o 100 punti della carta socio. La Fondazione Il Cuore si scioglie raddoppierà l’importo di ogni donazione.

I fondi raccolti finanzieranno l’acquisto di pacchi spesa che arriveranno, tramite le associazioni di volontariato del territorio, alle persone che vivono in condizioni di povertà e a quanti stanno attraversando momenti difficili a causa della crisi economica innescata dall’emergenza coronavirus.

Un aiuto che può fare la differenza per tante famiglie che in questi giorni faticano a trovare le risorse per mettere in tavola un pasto caldo, come testimonia l’aumento di richieste di sostegno giunto alle associazioni di volontariato.

L’iniziativa si aggiunge alle precedenti misure messe in campo da Unicoop Firenze e Fondazione il Cuore si scioglie per fronteggiare l’emergenza alimentare sul territorio toscano, come avvenuto con i 300 mila euro in buoni spesa messi a disposizione delle associazioni attive nella lotta alla povertà.

“Con spesa sospesa rilanciamo il nostro impegno nell’aiutare chi ha più bisogno – fanno sapere da Unicoop Firenze e Fondazione Il Cuore si scioglie -. Abbiamo deciso di farlo insieme ai tanti soci e clienti che in questi giorni ci hanno contattato per esprimere il desiderio di dare una mano a chi è in difficoltà. Siamo convinti che facendo rete sul territorio, anche questa volta, potremo dare una risposta importante alle necessità di molte persone”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.