Quantcast

Credit Agricole sblocca i fondi per le imprese. Erogati i primi 25mila euro garantiti da Ismea

Stanziati 10 miliardi a sostegno di aziende e famiglie. 18mila le domande presentate

Avevano detto di essere pronti pochi giorni fa e alla fine hanno già cominiato. Crédit Agricole Italia, da sempre tra i leader nel sostegno al settore agri-agro, ha erogato ieri in poche ore il primo finanziamento entro i 25mila euro garantito dall’Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare (Ismea) .

Per le aziende attive nei settori di agricoltura, silvicoltura e pesca è infatti Ismea a fornire l’avallo per le richieste di finanziamento, al posto del Fondo centrale di garanzia.

Il gruppo bancario ha inoltre messo a disposizione nei giorni scorsi un plafond di 10 miliardi a sostegno di imprese e famiglie.
Per quanto riguarda le richieste di finanziamenti fino a 25mila euro, già attivate, sono già circa 18mila le domande ricevute da Crédit Agricole Italia.

La prima domanda di una imprenditrice agricola è stata compilata ieri nel corso della mattinata e inviata a Ismea, che ha approvato la pratica permettendo a Crédit Agricole Italia in tempo record di erogare nel primo pomeriggio l’importo del finanziamento richiesto sul conto della cliente, un’imprenditrice toscana.

Per tutti i clienti, anche in questo particolare momento, sono a disposizione i propri gestori e consulenti, dotati di cellulare aziendale e in grado di interagire a distanza, anche con il servizio di consulenza web collaboration, oltre al potenziamento di tutti i servizi multicanale (home banking e app mobile) e del servizio clienti (al numero 800.771100).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.