Lucca, calo record del consumo del carburante per autotrazione

Dati negativi per la provincia, fortemente colpita dal lockdown: -7,3% per la benzina e -3% per il gasolio

Nel primo trimestre 2020 in Toscana i consumi di gasolio per autotrazione sono calati dello 0,5%, mentre i consumi di benzina per autotrazione sono calati del 5,6%. Nel comparto dei consumi di benzina per autotrazione in Toscana la maggior parte dei dati provinciali sono negativi: Lucca -7,3%, con 11.652 tonnellate rispetto alle 12.563 del 2019, Pistoia -19,6%, Livorno -18,6%, , Pisa -5,9%, Firenze -3,2%, Siena -0,1%. A Grosseto la situazione è rimasta invariate, mentre nelle restanti province toscane sono stati registrati degli aumenti: Prato +1,9%, Massa Carrara +2%, Arezzo +7,1%.

Tali aumenti però non sono sufficienti a far diventare positivo il saldo regionale. Nel comparto dei consumi di gasolio vi sono cinque province che hanno fatto registrare un calo (Lucca -3% con 32.789 tonnellate di gasolio rispetto alle 33.818 del 2019, Pisa -0,6%, Siena -3,7%, Pistoia -7,6%, Livorno -14,8%) e cinque province che presentano dati in aumento (Firenze +0,9%, Arezzo +6%, Grosseto +7,1%, Massa Carrara +9,5% e Prato +19,9%). Anche in questo caso però gli aumenti non sono sufficienti a far diventare positivo il saldo regionale. Questi dati sono stati elaborati dal Centro studi continental sulla base di dati del Ministero dello sviluppo economico.

In Italia nel primo trimestre 2020, per effetto del lockdown imposto a causa del coronavirus, i consumi di benzina per autotrazione sono calati del 17,1% rispetto allo stesso periodo del 2019. Sempre nello stesso periodo i consumi di gasolio per autotrazione sono diminuiti del 15,3%. Tra le regioni italiane è il Lazio ad aver fatto registrare il calo maggiore a livello percentuale: -28,2% per i consumi di benzina e -40,9% per i consumi di gasolio. All’interno di una situazione che presenta cali generalizzati vi sono però anche due dati in controtendenza: i consumi di benzina in Abruzzo sono aumentati dello 0,5% rispetto al 2019 e i consumi di gasolio in Valle D’Aosta sono aumentati dell’1,3%, sempre rispetto al 2019.

Con un fatturato di 44,5 miliardi di euro realizzato nel 2019, Continental è tra i leader mondiali nelle subforniture per il settore automotive. Nella veste di produttore di impianti frenanti, sistemi e componentistica per motore e telaio, strumentazione, soluzioni per infotainment, elettronica di bordo, pneumatici e prodotti tecnici in elastomeri, Continental fornisce un importante contributo alla sicurezza e alla salvaguardia del clima globale. Continental, inoltre, è un partner competente nel campo della comunicazione in rete per autoveicoli. Attualmente Continental ha un organico di più di 240mila persone in 59 paesi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.